Napoli-Inter: chi vince è il favorito per lo scudetto

Napoli-Inter: chi vince è il favorito per lo scudetto

Napoli-Inter: chi vince è il favorito per lo scudetto

330
0

Cosa c’è di peggio di incontrare un avversario che ha i favori del pronostico, è in grandissima forma, ha tanta fiducia, gioca in casa davanti a 80.000 tifosi, un allenatore stimato da tutti, il miglior attaccante della serie A e la stampa tutta che la acclama come la più autorevole candidata allo scudetto?
E cosa c’è di peggio che incontrare una squadra che ha la miglior difesa del campionato, ha perso una sola volta, gioca un calcio ruvido, con un modello tattico che muta in ogni partita e un allenatore di esperienza internazionale che, in 365 giorni, ha portato una squadra senz’anima ad essere la prima in classifica?
Napoli-Inter è uno scontro tra due squadre che hanno cambiato coraggiosamente direzione e modello di riferimento. Nel caso del Napoli, salvo qualche eccezione che la indicava come la squadra più forte del campionato già ad agosto, erano molti a vedere invece un De Laurentis incauto nel dare le chiavi della squadra ad un allenatore che, dopo anni di gavetta, avrebbe dovuto gestire uno spogliatoio difficile e giocatori di riferimento sempre più lontani dal loro rendimento migliore. Su tutti Higuain l’imbronciato e Hamsik il bolso. Poi l’Inizio pessimo, 6 gol presi nelle prime tre giornate, gioco raffermo, Valdifiori spaesato e critiche feroci per l’allenatore. La svolta vera è arrivata con la vittoria sulla Juventus. Da quel momento la continuità dei risultati è proseguita con i lavori di asfaltamento a San Siro contro il Milan e la più bella gara vista ad oggi in campionato, contro la Fiorentina.
L’Inter non è una vittima sacrificale. La sensazione è che sarà una gara più equilibrata di quanto si immagini, anche dal punto di vista del possesso palla e del dominio territoriale. Mancini è consapevole che l’Inter ha delle lacune in alcune zone del campo, un progetto iniziato da poco con una squadra completamente nuova e un gioco meno fluido delle altre big. Il suo vantaggio è che nessuno riesce a distinguere l’organizzazione di gioco che le ha dato. Fino a quando all’Inter verrà assegnato un certificato di fortuna con scadenza imminente, per giustificare i successi fin qui conseguiti, fino a quando dell’Inter si parlerà del suo gioco brutto e ingobbito e non di come funziona realmente, avrà sempre un vantaggio su tutti.
SNAI dà la vittoria del Napoli a una quota che parla chiaro: 1,72. Il pari è un opzione possibile ma meno probabile (3,70). La vittoria dell’Inter bancata a 4,75 è dovuto anche dal dato storico: i nerazzurri infatti non vincono in casa dei partenopei dalla stagione 97/98, un elemento impressionante che riflette il numero di anni in cui il San Paolo è rimasto inespugnabile per l’Inter, per questo, oltre che per la cifra tecnica azzurra, non sembra essere l’anno buono per poter sfatare il tabù.

(Credits: La Presse)

(330)

Lapo De Carlo Giornalista, conduttore televisivo, radiofonico e conduttore di RMC Sport è anche esperto di conduzione e comunicazione. Collabora con la medesima ... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI