Ciclismo, le quote della Parigi-Roubaix 2018

Ciclismo, le quote della Parigi-Roubaix 2018

Ciclismo, le quote della Parigi-Roubaix 2018

315
0

Domenica si corre quella che da tutti gli esperti viene definita la classica monumento più dura al mondo ovvero la Parigi-Roubaix: pavè e possibile pioggia renderanno il tutto come sempre epico. Sagan parte favorito ma alle Fiandre abbiamo visto come il pronostico è sempre aperto a tutti i big. Scopriamo insieme le quote dei protagonisti e l’offerta SNAI.

L’ALBO D’ORO – Giunta alla 116 edizioni, la Parigi-Roubaix è la classica fra le classiche. Quello che rende questa corsa speciale è che, nonostante il percorso sia privo di altimetrie, resta il più duro secondo tutti gli esperti e gli appassionati di ciclismo. I pavè sono il marchio di fabbrica della corsa del nord e ognuno potrebbe essere un filtro fra chi è qua per vincere e chi solo per partecipare. Lo scorso anno vinse il belga Van Avermaet (quest’anno terzo alla Harelbeke) in una classifica dove storicamente i fiamminghi fanno sempre molto bene. Curioso notare come un francese non vinca qui dal 1997 (Guesdon). Ultimo azzurro a trionfare alla Roubaix: Tafi nel 1999.

L’INFERNO DEL NORD – Saranno 257 km di pura tradizione e tolto i primi 90 dove non ci dovrebbe essere selezione, il resto del percorso avrà un grado di difficoltà altissimo. Non ci sono salite, ma lo sappiamo, ci sono i pavè: 28 quest’anno con la foresta di Arenberg, Mons-en-Pevele e Carrefour de l’Arbre che dovrebbero essere i tratti di ciotolato che potrebbero creare il solco per un arrivo in solitaria o con gruppetto ristretto. Tutto duirissimo e se poi ci si mette anche la pioggia (prevista) allora ecco che anche il fango sarà uno dei fattori di possibili cadute (inevitabili) e rallentamenti.

LE QUOTE DEI FAVORITI – Nelle classiche, tutto può succedere, lo hanno dimostrato Nibali alla Sanremo e Terpstra alle Fiandre ma qui alla Roubaix tutto è ancora più amplificato ed ecco perchè Sagan (mai salito sul podio in questa corsa) favorito a quota SNAI 5,00 non è certo un dogma. Dietro di lui un terzetto terribile a quota 8 formato da Vanmarcke, Van Avermaet e Terpstra. Tutti gli altri oltre i 10 ma stiamo parlando di leoni capaci di sbranare la prenda in un sol boccone: gente del calibro di Gilbert, Demare (ora a 15 con quota in discesa dal momento dell’apertura), Van Aert e Kristoff. Moscono è il primo degli italiani e lo troviamo in lavagna a 20 mentre Trentin è bancato a 33.

LA NOSTRA OFFERTA – Come sempre curiamo la stagione del ciclismo con grande maniacalità anche perchè fortunatamente nel nostro gruppo di traders abbia gente molto esperta e che si dedica giorno e notte allo stadio dei tracciati e della forma dei corridori. Oltre al vincente, abbiamo i testa a testa, i migliori del gruppo, i piazzati sul podio, i piazzati nei primi 5 e la scommessa “vincente per la prima volta” che è data a 1,30 (vedi Sagan ma non solo). Ovviamente offriremo la corsa anche in LIVE.

Promozione SNAI valida su questo avvenimento: Sali in sella per la REGINA DELLE CLASSICHE, detta anche l’INFERNO DEL NORD: noi SALVIAMO I SECONDI! Scommetti in singola (sia pre-match sia LIVE) sul Vincente Parigi-Roubaix di ciclismo, in programma domenica 8 aprile: se il corridore da te pronosticato si classificherà al 2° posto, AVRAI UN BONUS GOLD PARI AL 30% della giocata d’importo più alto, sino a un massimo di 30€.

Scommetti su Parigi-Roubaix e Giro dei Paesi Baschi anche in LIVE su SNAI.it

Le quote sono soggette a variazione

(315)

Marco Perciabosco Nato a Milano e per questo indottrinato fin dalla nascita da mio padre alla "malattia" per Inter e Olimpia. La passione e l'amore per il football amer... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI