LA FANTASTICA STAGIONE DI TADEJ POGACAR

LA FANTASTICA STAGIONE DI TADEJ POGACAR

LA FANTASTICA STAGIONE DI TADEJ POGACAR

64
0

Tadej Pogacar nel 2021 ha fatto qualcosa di incredibile. Il suo palmares della stagione appena conclusa parla chiaro: Tour de France, Liegi, Lombardia, Tirreno Adriatico, Giro della Slovenia e UAE Tour.

Analizziamo dunque la stagione di Pogacar in dettaglio.

 

 TADEJ POGACAR: L’INIZIO DI STAGIONE    

La stagione dello sloveno inizia col botto. Domina infatti l’UAE tour, vincendo anche una tappa. Partecipa alle Strade Bianche, conquistando un onorevole settimo posto. Domina anche la Tirreno Adriatico: vince la tappa di Prati di Tivo ed arriva secondo nella tappa dei muri di Castelfidardo (l’incredibile rincorsa a Mathieu Van der Poel è stato uno dei momenti più belli della stagione ciclistica).

Fa podio anche nel Giro dei Paesi Baschi, sconfitto dalla coppia Jumbo Roglic – Vingegaard. A fine aprile vince la sua prima Liegi – Bastogne – Liegi, prendendosi il lusso di sconfiggere Alaphilippe in volata.

A giugno vince il Giro della Slovenia, ed è ormai pronto per il Tour de France.

 

TADEJ POGACAR: IL TOUR DE FRANCE

Il Tour de France di Tadej Pogacar è stato trionfale. Vince a sorpresa la quinta tappa, sconfiggendo i più grandi specialisti nella crono di Laval. Nella tappa di Le Grand Bornard decide di attaccare a 35 km dall’arrivo: non vince la tappa ma dà più di tre minuti di distacco ai suoi avversari. Vince altre due tappe e conquista anche la maglia a pois e la maglia bianca. Conferma così il risultato del 2020, ma stavolta il margine sul secondo in classifica è siderale: Vingegaard è staccato di 5’20’’.

 

TADEJ POGAGAR: IL FINALE DI STAGIONE

Dopo il Tour de France lo sloveno partecipa alle Olimpiadi di Tokyo, conquistando una pregevole medaglia di bronzo nella prova in linea. La sua forma sembra in calando: si piazza tra i primi all’Europeo, alla Milano Torino e alla Tre valli varesine, ma sembra mancargli lo spunto vincente. Al Giro di Lombardia, invece, stacca tutti ai -30 km: resiste al ritorno di Fausto Masnada e vince la sua seconda monumento della stagione.

 

TADEJ POGACAR E LA STORIA

Quello che ha fatto Tadej Pogacar nel 2021 è veramente incredibile. Per quanto riguarda il Tour de France, dal 2006 in poi solo Nibali vinse con un margine maggiore sul secondo (Peraud fu distanziato di 7’37’’ nel 2014). L’ultimo ciclista capace di vincere due classiche monumento fu John Degenkolb nel 2015, mentre l’accoppiata classica monumento più un grande giro è riuscita recentemente a Roglic (Liegi e Vuelta nel 2020) e Di Luca (Liegi e Giro nel 2007). Inoltre bisogna scomodare Eddy Merckx per la combo due classiche monumento più un grande giro!

Il giovane sloveno ha 23 anni e sembra avere un futuro da dominatore: cosa vincerà nel 2022? Sicuramente parteciperà al Tour, ma Tadej ha già detto che vorrebbe vincere il Giro ed il Mondiale in un prossimo futuro!

 

(Credits: Getty Images)

(64)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE