Il basket italiano entra nell’esport: l’Orlandina è la prima

Il basket italiano entra nell’esport: l’Orlandina è la prima

Il basket italiano entra nell’esport: l’Orlandina è la prima

253
0

Attualmente partecipante in Serie A2, l’Orlandina Basket è la squadra cittadina di Capo d’Orlando, in provincia di Messina. È stata le più giovani realtà, per fondazione, a partecipare al campionato 2007-2008 di Serie A, la prima siciliana a mantenere la permanenza nella massima serie per più di una stagione. Una società che ha sempre creduto nelle proprie potenzialità grazie a una città che ha sempre sostenuto i propri giocatori. E che adesso dovrà prepararsi a sostenere i propri videogiocatori.

L’Orlandina Basket ha annunciato il proprio ingresso negli sport elettronici partendo, almeno per il momento, da un titolo legato a doppio filo al mondo della pallacanestro: NBA2K. Il gioco ufficiale dell’NBA è già considerato tra i titoli più seguiti grazie al campionato parallelo tra reale e virtuale disputato in America con 17 franchigie che hanno gareggiato nella prima edizione e altre che si aggiungeranno nel 2019. Un campionato seguito dagli appassionati anche in Europa dove ha trovato terreno fertile: tra i tanti nomi spicca quello del Bayern Monaco che, piuttosto che su FIFA, ha deciso di puntare sul basket per decretare il proprio ingresso negli esports. L’Orlandina non sarà da meno, delineando una strada ben chiara da intraprendere per il futuro prossimo, come ha dichiarato lo stesso Giuseppe Lanfranchi, responsabile marketing della società:

“L’Orlandina Basket ha una visione strategica del suo futuro ben chiara. La decisione di sbarcare nel mercato esport riflette lo spirito innovativo e la dinamicità della nostra società, che vuole ampliare la sua fan base e cogliere tutte le opportunità di business emergenti nella sport industry, tra cui gli esports.”

Per compiere questo importante e rivoluzionario passo l’Orlandina Basket si è affidata a esperti del settore, rappresentati da Pro2Be Esports, realtà che racchiude non solo esperienza e conoscenza ma è anche un vero e proprio talent lab specializzato nella gestione dei videogiocatori in ambito sportivo. Gli esports si stanno avvicinando sempre più al mondo dello sport e anche la gestione degli esportivi deve adeguarsi di conseguenza. Roberto Forzano, co-fondatore di Pro2Be, ha descritto la collaborazione come una partnership importante:

“Siamo lieti di aver siglato questa importante partnership con l’Orlandina Basket ed essere i primi in Italia a creare un’iniziativa di questo genere è dunque per noi motivo di orgoglio. Ringraziamo inoltre la società per la fiducia mostrata. Arrivare per primi sul titolo di NBA2K dà quella forza in più all’iniziativa, ma sarà altrettanto importante alimentare questo progetto giorno dopo giorno.”

Pro2Be ha ricevuto in affidamento la gestione della nuova sezione esport della società di basket siciliana e si occuperà del brand Orlandina in ambito gaming. Chi competerà sul parquet virtuale saranno i QM Nation, una delle realtà italiane più conosciute e tra le migliori d’Europa. Per loro sono previste partecipazioni sia a eventi online che offline, oltre a iniziative premiate sia alla promozione dell’iniziativa che l’organizzazione di un evento che si terrà proprio a Capo d’Orlando per trovare un nuovo talento del basket elettronico.

 

Image credits to Orlandina Basket

(253)

Francesco Lombardo Dal 2014 racconto il mondo dell’esport attraverso personaggi, eventi e tornei. Sia sotto il profilo geografico, con notizie dall’Italia e dall’e... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI