Golf: le quote del “Arnold Palmer Invitational”

Golf: le quote del “Arnold Palmer Invitational”

Golf: le quote del “Arnold Palmer Invitational”

53
0

Settimana di riposo per lo European Golf Tour in vista del WGC texano di settimana prossima. Si gioca invece sui green del PGA Tour in Florida per l’Arnold Palmer Invitational a meno di un mese dal primo master della stagione in quel di Augusta. Scopriamo insieme i risultati di golf di settimana scorsa e le quote SNAI del torneo che inizierà domani.

RISULTATI GOLF – Settimana scorsa seconda vittoria di un britannico in questa stagione PGA. Dopo il successo di Rose nel WGC cinese, Paul Casey si è portato a casa il Valspar Championship con uno stroke di vantaggio di Patrick Reed e il redivivo Tiger Woods. Successo albionico anche nello European con Matt Wallace che trionfa all’Hero India Open, battendo allo spareggio il connazionale Adrew Johsnton.

PGA TOUR (ARNOLD PALMER INVITATIONAL) – Dopo il Valspar si resta in Florida per questo torneo a invito arrivato alla sua 52esima edizione. Si gioca a Bay Hill su un percorso a par 72 di 6,7 km. Il montepremi totale è di quasi nove milioni di dollari e nel 21010 (come dimenticarlo) ha visto il nostro Edoardo Molinari come runner up dietro al vincitore Els. Australiani che vincono da due edizioni di fila: 2016 Day, 2017 Leishman.

Dopo il secondo posto di settimana scorsa, il favorito d’obbligo per questo torneo è Tiger Woods, che ha vinto il Palmer ben 8 volte, l’ultimo nel 2013. La sua quota SNAI è davvero bassa per un antepost di golf ovver 6 volte la posta e questo ci fa capire quanto sia davvero avanti rispetto agli altri. Dietro di lui troviamo Day a 12 e la coppia britannica McIlroy-Rose a 15. Seguono Fowler a quota 20, Fleetwood in lavagna a 22, Matsuyama e Hatton a 25. Presente anche Francesco Molinari che partirà con una quota 75 volte la posta.

EUROPEAN TOUR, IL PUNTO DELLA SITUAZIONE – Visto la settimana di riposo nel tour europeo tiriamo le somma di questa prima parte di stagione: come sempre succede tantissima eterogeneità nelle nazionalità dei vincitori a differenza del PGA, dove americani e inglesi la fanno da padrona. Nella race to Dubai 2018 al momento in testa troviamo l’indiano Sharma (vincitore in Sudafrica e Malesia) con un bel vantaggio sui vari Fleetwood, Hatton e Cabrera Bello. Via via tutti gli altri con Bertasio primo degli italiani alla posizione 39.

Gioca d’anticipo e scommetti sul primo big event della stagione di golf!

Quote SNAI Augusta Master (5-8 aprile): Johnson 9; Woods 10; Day, Spieth e Thomas 12; McIlroy 16; Mickelson 18; Watson, Rahm, Rose 20; Fowler 22; Casey 25, altri in lista oltre quota 30.

Le quote sono soggette a variazione.

 

Gioca sempre responsabilmente.

(Credits: Getty Images)

(53)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI