Sei Nazioni 2019: Galles-Inghilterra ovvero “La resa dei conti”

Sei Nazioni 2019: Galles-Inghilterra ovvero “La resa dei conti”

Sei Nazioni 2019: Galles-Inghilterra ovvero “La resa dei conti”

46
0

Dopo una settimana di pausa, questo weekend torna il Sei Nazioni con la sua terza giornata. Il torneo più antico e prestigioso dell’Emisfero Nord giunge quindi al suo giro di boa con sfide interessanti che potrebbero definire ulteriormente la classifica in vista della volata finale.
Ad aprire il ricco menù sarà la sfida di Parigi, tra Francia e Scozia. Nonostante i transalpini attraversino un momento davvero negativo sia dal punto di vista del gioco sia dello spogliatoio, la vittoria interna della squadra di Brunel è data a 1,43 mentre quella degli ospiti scozzesi – che esordiranno in trasferta dopo le partite casalinghe contro Italia e Irlanda – è quotata a un allettante 2.85. In generale comunque, si prevede una partita piuttosto tirata anche in virtù delle numerose assenze nel XV scozzese: a corredo di questa impressione, arrivano anche le quote relative alla sezione “Handicap” secondo cui il differenziale fra le due compagini (dato a sei punti) viene infatti inquadrato sotto il break al fischio finale (con entrambe le formazioni a 1,90).

Il piatto forte del sabato invece sarà Galles – Inghilterra, già ribattezzata Oltremanica come “La resa dei conti”: seconda in classifica contro la capolista, per ottanta minuti che possono valere il torneo. I Dragoni, nonostante si giochi al Principality Stadium di Cardiff, partono da sfavoriti nelle quote SNAI (2,40) al cospetto di un’Inghilterra sin qui davvero impressionate (1,60). Un match in cui ci si gioca tanto, se non tutto: una fetta del Triple Crown, con gli inglesi quotati 1,90 e i rivali a 8,00 (visto anche il calendario sfavorevole), una parte importante della strada verso la vittoria finale, dove la squadra di Eddie Jones è a 1,20 mentre quella di Gatland a 5,75 e infine l’eventuale Grande Slam, che vede la Nazionale della rosa a 1,90 e il Galles addirittura a 8. Ma a dispetto di quote che sembrano premiare nettamente gli inglesi, l’handicap è solo di tre punti (con il Galles a 19,5 e il XV della rosa a 1,87).

E’ sfida anche tra i singoli con il confronto fra le turbo-ali di Jonny May, in grado di mettere a segno una tripletta nell’ultimo match contro la Francia, e George North, che non vedrà l’ora di sprigionare a pieno tutto il suo potenziale dopo aver risposato nel match con gli Azzurri; entrambi sono ancora in corsa per il titolo di metaman del torneo, con l’inglese, e le sue quattro mete già realizzate, dato a 1,80 e il gallese, al momento fermo a una, quotato a 12.

Infine, domenica pomeriggio all’Olimpico di Roma, ecco Italia – Irlanda. Se la scommessa su una scontata vittoria Irlandese (data a 1,01) non porterebbe certo a incassi eccezionali, più interessante diventa la sezione riservata all’Handicap: gli azzurri infatti hanno sempre dimostrato, pur andando sotto, di avere comunque l’ardire di rimanere attaccati ai rivali nel punteggio finale delle due gare disputate fino ad ora.  Lo scarto, individuato in 29 punti, sarebbe – se dovesse materializzarsi -quello più pesante nel percorso italiano. Gli azzurri, privi di capitan Parisse fermato da una concussion subita nel match di campionato francese dello sorso sabato, avranno il compito di ritardare il più possibile che Rory Best e soci riescano a marcare quattro mete costringendoli così a giocare alla continua ricerca del bersaglio grosso che vale il punto di bonus di cui hanno disperatamente bisogno per restare in corsa per la vittoria finale del torneo (la cui quota è balzata a 12 dopo la sconfitta nel match di apertura). Per la difesa dell’Italia l’incubo si chiamerà Jacob Stockdale: l’ala ventiduenne viene a Roma con l’intento di battere May e North come miglior realizzatore di mete entro la fine del torneo. La quota SNAI la da a 9 ma dopo la trasferta di Roma siamo abbastanza certi che scenderà.

(Credits: Getty Images) 

(46)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI