Sei Nazioni: l’Inghilterra cerca la conferma, l’Irlanda il riscatto

Sei Nazioni: l’Inghilterra cerca la conferma, l’Irlanda il riscatto

Sei Nazioni: l’Inghilterra cerca la conferma, l’Irlanda il riscatto

20
0

Dopo una prima giornata ricca di grandi sorprese, anche e soprattutto dal punto di vista scommesse, ci aspetta un altro intenso weekend di Sei nazioni.

Ad aprire le danze saranno la capolista Scozia, vincente sugli Azzurri – senza però superare i 25 punti gap previsti dall’under/over – e la delusa Irlanda largamente battuta in casa da una maestosa Inghilterra che ha ribaltato ogni pronostico. In quel del Murrayfield i padroni di casa cercheranno un bis che appare abbastanza improbabile anche secondo le quote SNAI, che danno il segno uno a 3 contro 1.40 degli ospiti. Improbabile perché l’Irlanda oltre allo spessore tecnico superiore si presenterà in Scozia con l’obbligo di vincere per non far perdere ogni significato al proprio Sei Nazioni e per dimostrare che il ruolo di anti All Blacks alla Rugby World Cup del prossimo novembre non è solo una boutade giornalistica. Ecco perché anche quel 1.95 con handicap a “soli” 7 punti ci pare davvero molto interessante.

A seguire, sempre sabato, sul terreno dell’Olimpico di Roma sarà la volta di Italia – Galles con un match che si preannuncia a senso unico (Azzurri vincenti a 14, Dragoni a 1,03). Anche questa settimana per quanto riguarda l’Italia l’unica sorpresa potrebbe arrivare dalla giocata su u/o con il gap fissato a 21 punti. Certo sembra difficile che il Galles ripeta una prova non scintillante come la scorsa settimana in Francia e che i nostri ragazzi ripetano un finale con tre mete in 1° minuti come in Scozia. Un margine di vittoria tra i 26 e 30 punti per i gallesi, in lavagna a 6.50, potrebbe essere un’ipotesi plausibile.

Domenica pomeriggio, poi, “Le Crunch” come viene soprannominata dal 1981 la sfida tra  Inghilterra e Francia. Dopo aver espugnato Dublino, il XV della Rosa ora sogna addirittura la possibilità di vincere il torneo con il Grande Slam – inquadrato a quota 2,75 – mentre i galletti dopo aver buttato al vento un match che pareva già chiuso si presentano a Twickenham con ben poche chance (la quota per il segno due è infatti a 5,25 contro un 1.16 dell’Inghilterra).

Eddie Jones che ha recuperato quasi tutti i suoi titolari vuole dai suoi, anche in questo secondo match, quella ferocia che negli ultimi dodici mesi era mancata, relegandoli al quinto posto nell’edizione 2018 del torneo. E se L’Inghilterra disputerà ancora la partita perfetta il gap potrebbe andare anche oltre i 13 punti.

Breve focus sui metamen della competizione: la tripletta dell’ala scozzese Blair Kinghorn e la doppietta del centro inglese Henry Slade, inquadrati sotto la voce “altro” a 2,25, non sembrano aver scompaginato più di tanto le cose.  Il gallese George North infatti – che tallona il primo a una sola realizzazione di distanza e appaia il secondo –  rimane comunque il favorito del lotto a quota 5,50 considerando e che sabato avrà la possibilità di aumentare il suo personalissimo score nel match contro l’Italia la quota è senz’altro interessante.

Per finire una novità che ci piace molto, da questa settimana sono disponibili anche le quote sul Sei Nazioni Femminile dove le nostra azzurre ricevono la Scozia da nette favorite: vittoria a 1,10 e u/o fissato a 1.90 con almeno 15 punti di scarto. Noi ci crediamo, come alla agevoli vittorie delle ragazze irlandesi e inglesi sulle avversarie scozzesi e francesi.

 

(20)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI