NHL 2020, playoff allargati a 24 squadre

NHL 2020, playoff allargati a 24 squadre

NHL 2020, playoff allargati a 24 squadre

210
0

Sabato sera prendono il via i playoff del massimo campionato di hockey su ghiaccio. Dopo oltre 4 mesi di stop causa lockdown da coronavirus si è deciso di mettere fino anticipatamente alla regular season e dar vita a una versione playoff con 12 squadre per conference. Pronostico più che mai aperto anche se i Boston Bruins vice campioni in carica sembrano avere qualcosa in più. Appuntamento dall’1 agosto con i playoff NHL su SNAI.it e App Sport SNAI.

STOP ALLA REGULAR SEASON, PARTONO SUBITO I PLAYOFF

La stagione regolare, interrotta il 12 marzo e che si sarebbe dovuta chiudere come da calendario il 4 aprile ha visto il suo definitivo stop. Dopo numerosi casi di covid nei giocatori di mezza NHL, lunghe trattative sulle linee guida da seguire per gli allenamenti e la riformulazione della post-season, si è arrivati alla decisione più logica: 12 squadre a est e 12 a ovest che si trasferiscono tutte a Toronto ed Edmonton, rispettivamente alla Scotiabank Arena e al Rogers Place dove si giocheranno tutti i playoff, rigorosamente a porte chiuse. Le prime 4 delle due conference avranno il bye al primo turno, che invece vedrà impegnate le altre 16 squadre, al meglio delle 5 partite. Dal turno successivo in poi invece tornerà la classica formula della serie al meglio delle 7 con la Stanley Cup che si giocherà ad ottobre, praticamente in concomitanza con la finals NBA.

EASTERN CONFERENCE: I BRUINS CI RIPROVANO

Sulla costa atlantica ci sono le due squadre che a detta degli esperti hanno qualcosa in più delle altre. Stiamo parlando dei vice campioni dei Boston Bruins (che lo scorso anno cedettero a St.Louis solo a gara 7 della Stanley Cup) e i Tampa Bay Lightning, che dopo aver fatto letteralmente scintille nella scorsa regular season, sono uscito poi contro ogni pronostico al primo turno di playoff contro Columbus. Le due formazioni sono rispettivamente la miglior difesa del campionato (Boston con solo 174 goal concessi grazie al due di portieri Rask e Halak) e il miglior attacco della lega (Tampa con 245 reti segnate grazie a un Kucherov da 33 goal e soprattutto 52 assist. Capitals e Flyers sono le altre due formazioni che hanno il bye al primo turno. Fra le 8 restanti, Penguins e soprattutto Hurricanes (arrivati in finale di conference lo scorso anno) sono fra le squadre che possono dare più fastidio, ma attenzione anche ai Maple Leafs.

WESTERN CONFERENCE: BLUES ATTREZZATI PER LA DOPPIETTA?

Negli ultimi anni la costa pacifica ci ha regalato sorprese su sorprese. Lo scorso anno la straordinaria cavalcata dei St.Louis Blues dell’italo americano Alex Pietrangelo ha confermato che in questa conference può succedere tutto e il contrario di tutto. Blues che in questa stagione hanno migliorato il loro record portandolo a 42 e 19 sconfitte e mettendo dietro rispettivamente Avalanche, i Vegas e Dallas. Proprio queste 4 franchigie sono ovviamente le prime indiziate a poter arrivare alla Stanley Cup. Delle tre quella che potrebbe creare più problemi sono proprio gli Stars, squadra molto fisica e dal livello agonistico altissimo. Delle 8 squadre rimanenti, gli outsider più credibili sono gli Edmonton. Testa di serie numero 5, padroni di casa visto che giocheranno sul ghiaccio amico, gli Oilers hanno in Draisaitl e McDavid i due scoring leaders della stagione regolare, che insieme hanno messo a segno un bottino di 134 goal e 77 assist. Ovviamente un occhio di riguardo anche per Nashville, nonostante la flessione rispetto al 2019.

Il nostro pronostico: Boston Bruins campioni NHL 2020.

(Credits: Getty Images)

(210)

Marco Perciabosco Nato a Milano e per questo indottrinato fin dalla nascita da mio padre alla "malattia" per Inter e Olimpia. La passione e l'amore per il football amer... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI