Non solo Mike. I 5 KO per il titolo più rapidi della storia.

Non solo Mike. I 5 KO per il titolo più rapidi della storia.

Non solo Mike. I 5 KO per il titolo più rapidi della storia.

426
0

Per chi ha cominciato a seguire la boxe negli ultimi 30 anni, c’è un nome che li mette al tappeto tutti: Mike Tyson.
44 KO in 58 incontri, di cui 22 alla prima ripresa. Un colpitore fulmineo, quello che i tecnici definirebbero un in-fighter, ossia un guastatore che accorcia la distanza, si infila nella guardia avversaria schivando e la scardina con combinazioni chirurgiche e anestetiche.
Eppure, per quanto Iron Mike tendesse a sbrigarsela piuttosto rapidamente (meno di mezzo minuto il suo KO più rapido, vittima il povero Marvis Frazier, figlio del grande “Smoking” Joe), la storia della boxe è punteggiata di incontri “haiku”.
Ecco i knockouts più rapidi tra quelli con un titolo in palio:

5. Pongsaklek Wonjongkam vs Daisuke Naito

Forse l’impronunciabile nome del tailandese Wonjongkam non vi dirà granché, ma è uno che nel decennio scorso collezionava KO come figurine e che Ring Magazine per un certo periodo ha piazzato al 10mo posto tra i migliori pugili pound-for-pound e al primo assoluto nella categoria pesi mosca. L’avversario, il giapponese Naito non era proprio uno sprovveduto, eppure il 19 aprile 2002 il titolo mondiale WBF gli fu strappato in soli 34”, tuttora record di categoria.

4. Bernard Hopkins vs Steve Frank

Pluricampione dei medi e massimi leggeri, Bernard Hopkins ha vinto quasi la metà dei suoi incontri per KO, ma ce n’è uno che verrà ricordato come una delle difese del titolo più rapide della storia: solo 24 secondi per mettere il povero sfidante Steve Frank fuori gioco.

3. Gerald McClellan vs Jay Bell

C’è però chi, sempre nella categoria dei medi, è stato persino più veloce: il 6 agosto del ’93, con un terribile diretto al plesso solare, l’americano McClellan raffredda i bollenti spiriti dello sfidante Jay Bell e, dopo soli 20”, mette al sicuro il suo titolo WBC.

2. Daniel Jimenez vs Harald Geier

Passiamo a pesi più leggeri. Il Supergallo Daniel Jimenez, portoricano campione del mondo WBO, soprannominato il cobra per un buon motivo, il 3 settembre 1994 impiega 17” per spegnere l’entusiasmo del pubblico austriaco, tutto dalla parte del beniamino di casa. Fino ad allora Geier non aveva mai perso, ma la sua prima sconfitta è talmente rapida che probabilmente non se n’è neppure accorto.

1. Zolani Tete vs Siboniso Gonya

Il record assoluto, bisogna dirlo, appartiene ad un Paese intero. Sono entrambi sud africani, infatti, i protagonisti del nuovo KO più veloce. Certo, lo sfidante Gonya, finito al tappeto dopo soli 11”, non sarà felice di raccontarlo ai nipotini, ma per cancellare un primato che durava da più di 17 anni, il suo contributo era necessario!

 

1500x1500(Credits: Getty Images)

(426)

Redazione Redazione SNAI Sportnews... VAI ALLA PAGINA AUTORE