Sei Nazioni 2017: L’Inghilterra prenota la vittoria ma i punti di bonus promettono spettacolo e sorprese 

Sei Nazioni 2017: L’Inghilterra prenota la vittoria ma i punti di bonus promettono spettacolo e sorprese 

Sei Nazioni 2017: L’Inghilterra prenota la vittoria ma i punti di bonus promettono spettacolo e sorprese 

660
0

Si riaccendono i riflettori negli storici stadi del rugby col Torneo delle Sei Nazioni, che quest’anno promette di essere più spettacolare che mai con l’introduzione dei punti bonus che renderanno i match ancor più combattuti e con possibili sorprese nello score finale.

Si riparte dall’eredità del trionfo dell’Inghilterra nell’edizione 2016 con tanto di Grande Slam.

Dylan Hartley e compagni si presentano come favoriti indiscussi, questo febbraio, non solo per la vittoria finale ma anche per la riconquista della Tripla Corona sulle altre antagoniste britanniche (Galles, Irlanda e Scozia). Le quote SNAI la danno ovviamente favorita, in questo primo turno che la vede giocare con una Francia agguerrita, pronta a ribaltare i pronostici dopo un novembre decisamente non positivo con le sconfitte subite da Australia e New Zealand.
Accento particolare è dato alla probabilità più alta di vittoria dell’Inghilterra con uno scarto di 11-15 punti sulla rivale.

Gli Azzurri di Capitan Parisse e Connor O’Shea si presentano con una carta d’identità nuova, con la vittoria sugli Springbok nei Test Match autunnali.
Un novembre con luci e ombre, per l’Italia, che raccoglie poco lasciando sul rettangolo di gioco dell’Euganeo di Padova contro Tonga, un’occasione importante per confermare la linea positiva già impressa dal nuovo Tecnico Federale.
Una squadra giovane, che vede assieme freschezza ed esperienza in un mix esplosivo dai caratteri tipici della nostra penisola, con cuore, passione e determinazione. Ingredienti che porteranno Parisse e compagni a darci ancora nuove emozioni e soddisfazioni. Il movimento rugbistico italiano ne ha veramente bisogno.

Tuttavia i nostri ragazzi partono sfavoriti nella prima giornata di questa edizione del Sei Nazioni, di fronte a un Galles reduce da una striscia positiva che l’ha visto imporsi su Argentina, Giappone e Sudafrica con una sola parentesi negativa con l’Australia. A supporto di ciò la vittoria dei ragazzi del dragone è prevista con 11 punti di scarto sulla nostra Italia che comunque non vorrà di certo farsi trovare impreparata di fronte al suo pubblico dello Stadio Olimpico.

La Scozia riceve un’Irlanda in gran spolvero ancora carica per gli ottimi risultati dei Test Match del passato novembre che l’hanno vista vittoriosa su Canada, Australia e in uno dei due scontri con i campioni del mondo, gli All Blacks.
I tutti verdi raccolgono il consenso dei bookmaker che la quotano vincente a 1,35 rispetto al successo della Scozia dato a 3,15.

Scozia che comunque riparte da due vittorie importanti su Georgia e Argentina, e sulle quali fonderà il “brave heart’s spirit” per affrontare questo torneo da protagonista.

Se la conosco bene, son convinto che la Scozia difenderà il suo vessillo fino allo stremo, e la giornata potrebbe diventare veramente difficile per gli inventori della Guinnes.

Non ci resta che acquistare il biglietto una buona scatola di trucchi tricolore e catapultarsi allo stadio!!!

In bocca al lupo e sempre forza Azzurri!

 

a cura di
Mauro Bergamasco

(660)

On Rugby Notizie, approfondimenti, analisi tecniche, interviste, calendari, risultati e opinioni dei grandi esperti. Ma anche le (complesse) regole spiegate in modo semplice e divertente, i video con le azioni più dirompenti, le storie e il colore che ruotano intorno a uno sport leggendario. OnRugby.it è il punto di riferimento per i rugbymaniaci, ma anche per chi si è avvicinato a questo sport grazie a parole come “All Blacks” e “Sei Nazioni”.

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI