Rugby, le quote per la 2^ giornata del Sei Nazioni

Rugby, le quote per la 2^ giornata del Sei Nazioni

Rugby, le quote per la 2^ giornata del Sei Nazioni

464
0

Spumeggiante kick-off in questa prima giornata del torneo delle 6 Nazioni 2017. Regole e punteggi rimaneggiati che rendono ancor più frizzante l’atmosfera.

La Scozia che ribalta tutti i pronostici, prende per le corna la corazzata irlandese senza badare a spese.

Con un gioco ricco di contenuto Laidlaw e compagni mette in difficoltà i rappresentanti del trifoglio fin dal primo minuto, non molla la presa e anche quando Rory Best e l’armata dei tutti verdi sembrava tornare allo score e riprendere la conduzione della gara, le forze nuove, tra tutti John Barclay terza linea di spessore ed esperienza, mette in chiaro che i “Brave hearts” non lasciano passare nessuno nel loro tempio di Murrayfield.

È stato un match entusiasmante, a tratti mozzafiato, che ha regalato emozioni ai tifosi di entrambi i paesi e che ha fatto ingelosire i bookmakers.

Più caute invece Inghilterra e Francia, protagoniste di un primo tempo di studio.

Quando al quarantesimo l’arbitro manda tutti negli spogliatoi per i dieci minuti di pausa, lo score sul 9 a 9 non rende giustizia, favorendo un Inghilterra di Hartley, attendista e con poche idee e penalizzando la Francia che ha fatto molto nella prima parte di gara, proponendo più gioco e creando situazioni interessanti per le mani di Lopez e le cariche di Picamoles, Nakaitaci e Vahaamahina.

Ma l’equilibrio è ancora incerto.

Un secondo tempo dai due volti, l’Inghilterra che riparte, la Francia che non ci sta, ma gli anglosassoni sono fedeli al loro gioco abrasivo e un poco alla volta ricacciano i transalpini nel loro campo e riprendono lo score mettendo a tabellino i loro primi quattro punti in classifica.

Anche il Galles giustifica le attese dei bookmaker.

In un match dai due volti, i nostri ragazzi partono a mille mettendo in seria difficoltà Alun Wyn Jones e compagni, insinuano il dubbio e segnano una meta da manuale, come le grandi squadre sanno fare. Placcaggi in avanzamento, palloni veloci nei punti d’incontro ed un gioco al piede che fa brillare gli occhi ai più grandi strateghi.

Allo scadere del primo tempo, lo squadrone capitanato da Sergio Parisse va a riposo sul 7 a 3, contando su una buona dose di ottimismo.

Nella seconda parte di gara, però, poca disciplina e possesso non vanno d’accordo e poco alla volta i dragoni riprendono le redini dell’incontro e finiscono per farci male.

Secondo il mio punto di vista lo score è troppo severo e non rende l’idea della qualità delle due squadre in campo.

Tra sette giorni una nuova opportunità!

I nostri Azzurri accolgono gli Irlandesi ancora frastornati dalla sconfitta subita a Murrayfield, ma dobbiamo sempre diffidare dalla bestia ferita: può fare male.

Ma sono convinto che i nostri ragazzi sapranno superare questa prima giornata e hanno le qualità mentali e tecniche per ribaltare le previsioni dei bookmakers quale SNAI, che danno i nostri avversari vincenti a 1,04 contro i 9,50 della vittoria azzurra!

Galles forte dei 33 punti inflitti all’Italia accoglie un Inghilterra vincente ma non del tutto convincente. Eddie Jones vuole vincere non fare spettacolo!

Sarà uno scontro sulla velocità e l’intraprendenza del Galles, la fisicità e il pragmatismo dell’Inghilterra. Si preannuncia un match tiratissimo come indica l’under/over a 1,90 con soli 5 punti di scarto. Sono proprio curioso di vederlo.

La Francia invece attende una Scozia ricca di fiducia e motivazione. Sono convinti di essere la miglior Scozia dal 1999 ad oggi, e vogliono dimostrare di aver ragione.

La vittoria a Parigi è data 3,25; non dimentichiamo che già la scorsa settimana Laidlaw e compagni hanno regalato una bella gioia a chi gli ha dato fiducia (la quota per la vittoria sull’Irlanda era 3,15).

Lo Stade de France, è già in fermento e chiede la conferma ai propri beniamini la cui vittoria è quotata a 1,33 da SNAI.

Forza Azzurri, Forza ragazzi… contiamo su di voi!!!

Mauro Bergamasco

(464)

On Rugby Notizie, approfondimenti, analisi tecniche, interviste, calendari, risultati e opinioni dei grandi esperti. Ma anche le (complesse) regole spiegate in... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI