Eurovolley 2017, Italia senza Zaytsev vincente a quota 5,50

Eurovolley 2017, Italia senza Zaytsev vincente a quota 5,50

Eurovolley 2017, Italia senza Zaytsev vincente a quota 5,50

112
0

Dopo la delusione della World League, con prestazioni al limite dell’imbarazzante, la nazionale italiana maschile di volley allenata da coach Blengini si sta avvicinando all’avvenimento più importante dell’estate ovvero l’Europeo in terra polacca. Azzurri che partono come quarti favoriti nelle quote SNAI.

LA FORMULA – Classica organizzazione con fase a gironi con piccola scrematura e quindi fase a playoff con le prime dei gruppi che saltano un turno. Si parte il 24 agosto e si chiude il 3 settembre: come detto, in ognuno dei 4 gironi la prima passa direttamente ai quarti mentre seconde e terze giocheranno gli ottavi. La finalissima è in programma alla Cracow Arena, impianto da oltre 15 mila spettatori.

I GIRONI – Le quattro teste di serie sono Polonia, Italia, Russia e Francia, in rigoroso ordine alfabetico di girone. Nel gruppo A, i padroni di casa se la vedranno con Estonia, Finlandia ma soprattutto Serbia (campione nel 2011). Gli azzurri (gruppo B) avranno un strada inizialmente semplice contro Rep.Ceca, Germania e Slovacchia. La Russia (gruppo C), campione nel 2013 affronterà i vice-campioni della Slovenia, la Spagna e la Bulgaria. Infine la Francia che ha trionfato due anni fa e che è arrivata seconda recentemente in WL, avrà un girone alquanto semplice con Olanda, Belgio e Turchia.

LA NOSTRA ITALIA – Zaytsev e l’Italia hanno ormai diviso le proprie strade e quasi certamente sarà così anche per i Mondiali. Il paradosso è che la mancata convocazione arriva dopo una “stupida” bega di sponsor e il fatto che Mizuno, Adidas, Federvolley e lo stesso pallavolista non siano riuscite a mettersi d’accordo è qualcosa che ai nostri occhi ha del clamoroso e del ridicolo. Il caso è semplice: lo Zar ha un problema al piede e non riesce a utilizzare le Mizuno in dotazione alla nazionale. Ma le adidas (le sue adidas) sono proibite dalla federazione e lui non si rifiuta nemmeno di coprire il logo. Ergo: Zaytsev fuori dalla nazionale e Italia che si infligge un’autopunizione davvero severa. Ora servirà fare gruppo e sperare 10 giorni magici di qualche singolo: da Vettori a Gianelli passando per Colaci.

LE QUOTE ANTEPOST – Quote SNAI abbastanza vicine per le prime 5 favorite: Francia campione in carica bancata a 3,50. Ma subito dietro i galletti troviamo i padroni di casa della Polonia e la sempre temibile Russia a 4,00. Italia (bronzo nel 2015) a 5,50 mentre Serbia in lavagna a 8. Tutte oltre quota 10 le varie outsiders, fra cui citiamo la Germania a 15, la Bulgaria a 20 e la Slovenia (argento due anni fa) a 28. Tutte altre nazionali oltre quote 50.

Scopri tutto il palinsesto giornaliero di volley su SNAI.it.

Le quote sono soggette a variazione.

 

(Credits: La Presse)

(112)

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI