Superlega volley: la decima di ritorno

Superlega volley: la decima di ritorno

Superlega volley: la decima di ritorno

34
0

Domenica alle 18.00 si gioca la decima giornata del girone di ritorno in Superlega proponendo la supersfida al vertice della classifica tra Civitanova e Trento: andiamo ad analizzare le partite in programma per gli appassionati di questo bellissimo sport che sono soliti scommettere su snai.it.

CIVITANOVA MARCHE-TRENTO: La prima contro la seconda della classe, due grandi squadre in grado di regalare grande pallavolo nella ripetizione della recente finale di Coppa Italia vinta dalla Lube 3-1 a Bologna: straordinari campioni in campo e tutto esaurito. Esistono tutte le componenti per rendere questo appuntamento irrinunciabile. Potrebbero fare la differenza il fattore campo e il morale alle stelle dei marchigiani di Chicco Blengini, in un momento magico. Andata: vittoria Trento per 3-1.

VIBO VALENTIA-VERONA: Trasferta insidiosa per i veneti di Nikola Grbic, che mercoledì sera a Trento sono stati piegati per la prima volta da quando sulla panchina gialloblù siede il tecnico serbo: ad accoglierli troveranno infatti la sempre pimpante formazione di Waldo Kantor, fermamente intenzionata ripetere l’impresa dell’andata e a conquistare punti importanti in chiave play off. Andata: vittoria Vibo Valentia per 3-2.

MODENA-MOLFETTA: Partita delicata anche se sulla carta abbordabilissima per i campioni d’Italia, alle prese con tanti cambi determinati dall’addio a Brian Cook e a Roberto Piazza, sostituito in panchina da Lorenzo Tubertini. Mercoledì sera a Monza l’Azimut l’ha spuntata ma solo al tie break mettendo in luce tante paure. Contro il sestetto di Gulinelli dovranno cercare di cancellarle prestando attenzione a Giulio Sabbi, finora il migliore del campionato in quanto a punti totalizzati, ben 487: 32 li ha messi a segno nell’andata vinta a sorpresa ma con merito dai pugliesi. Andata: vittoria Molfetta per 3-1.

PADOVA-LATINA: Match casalingo da vincere per i veneti di Baldovin contro un’avversaria alla sua portata. I pontini di Daniele Bagnoli stanno comunque esprimendosi con continuità su buoni livelli e lo hanno confermato pure nel turno infrasettimanale andando a violare il campo di Sora, dove l’eterno “Fox” Fei ha superato i 9.000 punti realizzati in carriera. Andata: vittoria Padova per 3-2.

PERUGIA-MONZA: Gli umbri partono con i favori del pronostico e non possono concedersi disattenzioni al Palaevangelisti contro la pur temibile compagine brianzola, capace peraltro di mettere in difficoltà chiunque grazie alla sua interessante batteria di schiacciatori. La squadra di Lorenzo Bernardi però non ha nulla da temere contro chicchessia in virtù di un organico strepitoso e vuole restare nelle zone alte della classifica cercando di strappare il secondo posto a Trento. Andata: vittoria Perugia per 3-0.

RAVENNA-PIACENZA: Interessante derby emiliano-romagnolo che di certo farà divertire il pubblico del Paladeandrè. Affascinante tra l’altro il faccia a faccia tra i due bomber che potrebbe decidere il risultato: da una parte per Fabio Soli il portoricano Torres, dall’altra per Alberto Giuliani il cubano Hernandez, rispettivamente terzo con 402 punti e secondo con 467 punti nella classifica dei migliori realizzatori in Superlega. Andata: vittoria Piacenza per 3-0.

MILANO-SORA: Sfida da quartieri bassi: i lombardi di Luca Monti sono ultimi con 13 punti e vengono da una striscia infinita di sconfitte che hanno comprensibilmente demoralizzato il gruppo, i laziali di Bruno Bagnoli di punti ne hanno 16 e sono penultimi. Vincere è pertanto importante per entrambe le protagoniste di questo confronto dai tanti significati in scena a Busto Arsizio. Andata: vittoria Sora per 3-0.

Buona pallavolo a tutti!

 

(Immagine tratta dal web)

(34)

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI