Tutto pronto per il Mondiale di Pallavolo!

Tutto pronto per il Mondiale di Pallavolo!

Tutto pronto per il Mondiale di Pallavolo!

84
0

Scatta domenica il Mondiale maschile numero 19 della storia, con l’Italia di scena nel match-spettacolo inaugurale contro il Giappone in programma al Foro Italico di Roma. Gli azzurri di Chicco Blengini puntano al quarto titolo iridato della storia dopo il tris consecutivo centrato negli Anni 90: Rio de Janeiro, Atene e Tokyo. Analizziamo il torneo in programma in Italia e in Bulgaria dal 9 al 30 settembre per gli appassionati di pallavolo che sono soliti scommettere su snai.it.

IL SOGNO AZZURRO. La nazionale italiana deve partire con l’unico obiettivo di salire sul podio a Torino perché la squadra è forte e competitiva. Il grande sogno è quello di conquistare quella medaglia d’oro che manca dall’ormai lontano 2005, anno cui risale l’ultima vittoria degli azzurri centrata all’Europeo di Roma. L’obbligo quello di cancellare la delusione del tredicesimo posto collezionato nel 2014 a Katowice.

L’ITALIA DI BLENGINI. Alla fine il ct ha scelto i suoi 14 giocatori, sacrificando all’ultimo Antonov e Russo. In alcuni ruoli ci sono alcuni dei migliori interpreti in assoluto: Simone Giannelli in regia non teme tanti confronti così come Osmany Juantorenaalla mano e Max Colaci come libero. Molto dipenderà anche da come lavorerà il muro e dal rendimento da opposto di Zaytzev, beniamino indiscusso delle folle.

CONCORRENZA AGGUERRITA. Da temere in primis la Russia che può contare su un potenziale fisico pazzesco, poi gli Stati Uniti, capaci di giocare sempre una pallavolo spettacolare e redditizia, il Brasile campione olimpico (nonostante diversi problemi con i martelli), la sempre temibile Francia (che però ha il problema delle precarie condizioni di Earvin Ngapeth), la coriacea e pericolosa Serbia e l’outsider Polonia, campione in carica.

LE SEDI IRIDATE. Si inizia da Roma e si prosegue a Firenze, dove l’Italia giocherà al Mandela Forum affrontando alle 21.15 nell’ordine Belgio (giovedì 13), Argentina (sabato 15), Repubblica Dominicana (domenica 16) e Slovenia (mercoledì 18). Contemporaneamente Bari ospiterà un girone difficilissimo con le sfide tra Camerun, Tunisia, Australia, Russia, Stati Uniti e Serbia. A Ruse in Bulgaria giocheranno Francia, Cina, Olanda, Canada, Egitto e Brasile; a Varna i padroni di casa oltre a Finlandia, Iran, Portorico, Cuba e Polonia. Attenzione a questi primi risultati, perché resteranno validi anche nella seconda fase in programma a Sofia, Varna, Bologna e Milano, dove andranno gli azzurri da venerdì 21 a domenica 23. La fase finale invece è in programma a Torino. Insomma, tre settimane ad altissima intensità pallavolistica.

LE QUOTE DELLA PRIMA GIORNATA:

Domenica 9 settembre – Roma, ore 19.30: Italia 1,05 – Giappone 8,75
Domenica 9 settembre – Varna, ore 19.30: Bulgaria 1,16 – Finlandia 4,75
Mercoledì 12 settembre – Rose, ore 13.00: Francia 1,05 – Cina 8,75
Mercoledì 12 settembre – Bari, ore 14.00: Camerun 2,65 – Tunisia 1,45
Mercoledì 12 settembre – Varna, ore 16.00: Iran 1,08 – Portorico 7,00
Mercoledì 12 settembre – Ruse, ore 16.00: Olanda 3,30 – Canada 1,30
Mercoledì 12 settembre – Bari, ore 17.00: Russia 1,03 – Russia 10,00
Mercoledì 12 settembre – Firenze, ore 17.00: Repubblica Dominicana 11,00 – Slovenia 1,02
Mercoledì 12 settembre – Ruse, ore 19.30: Brasile 1,01 – Egitto 13,00
Mercoledì 12 settembre – Varna, ore 19.30: Cuba 11,00 –  Polonia 1,02
Mercoledì 12 settembre – Firenze, ore 20.30: Belgio 1,75 – Argentina 2,00
Mercoledì 12 settembre – Bari, ore 20.30: Stai Uniti 1,55 – Serbia 2,35

 

(Credits: Getty Images)

(84)

Lorenzo Dallari Autore SNAI che tratta la pallavolo, con le quote presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI