BROOKLIN NETS,  KYRIE IRVING FUORI SQUADRA

BROOKLIN NETS, KYRIE IRVING FUORI SQUADRA

BROOKLIN NETS, KYRIE IRVING FUORI SQUADRA

131
0

Né partite né allenamenti, Kyrie Irving è fuori squadra: i Brooklyn Nets hanno deciso così, out il play finché non si vaccinerà contro il coronavirus. Decisione coerente con quanto sostenuto finora dalla società eppure destinata a fare rumore perché Irving è parte integrante del Big Three, assieme a Kevin Durant e James Harden. Privarsi di uno dei più forti del roster – e più in generale della Nba – significa non guardare al risultato. La posizione di Irving, del resto, è nota da tempo: che sia o no vaccinato – non lo ha mai dichiarato – ha sempre sostenuto la linea di pensiero che lo ha portato a sostenere posizioni anti vaccinali, seppure con dei distinguo. Chi lo conosce va ripetendo che Irving non sia un no vax: ha solo deciso di sostenere la battaglia dei molti lavoratori che, a causa delle restrizioni determinate dalla politica vaccinale.

VACCINI E OBBLIGHI: LA SITUAZIONE IN NBA

Sebbene non vi sia l’obbligo a vaccinarsi per i giocatori della Nba, gli stessi – senza vaccino – non possono calcare la maggior parte dei palazzetti situati in città che richiedono la vaccinazione per aprire le porte all’accesso.

(131)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE