EUROCUP, VIRTUS BOLOGNA IN CAMPO ASPETTANDO HACKETT

EUROCUP, VIRTUS BOLOGNA IN CAMPO ASPETTANDO HACKETT

EUROCUP, VIRTUS BOLOGNA IN CAMPO ASPETTANDO HACKETT

335
0

La Virtus Bologna torna in campo dopo la sosta riservata alle nazionali e lo fa in Eurocup, dove sfiderà il Bursaspor alla Segafredo Arena a partire dalle 20.30: l’obiettivo di stasera, nella gara valida per il recupero della 10ª giornata del gruppo B saltata a gennaio a causa del covid, è ritrovare il successo dopo tre sconfitte di fila nella manifestazione continentale.

BASKET EUROCUP, VIRTUS BOLOGNA-BURSASPOR PER RILANCIARE SCARIOLO

Rilancio è la parola chiave del giorno. La Virtus Bologna in campionato sta rispettando i pronostici di inizio stagione, che la vedevano come principale avversaria di Milano e infatti è a soli due punti dall’Olimpia, con una striscia aperta di cinque successi consecutivi e l’ultima sconfitta maturata al supplementare proprio contro la corazzata lombarda. Il k.o. contro Tortona nella semifinale di Coppa Italia, però, ha fatto male, così come quelli in Eurocup contro Ulm, Buducnost e Valencia che hanno fatto precipitare le Vu nere al quinto posto, anche alle spalle di Venezia. Serve un successo, allora, per recitare un ruolo da protagonista come quello della scorsa stagione, quando la Virtus arrivò in semifinale e dominò la fase a gironi con dieci vittorie in dieci partite.

VIRTUS BOLOGNA-BRUSASPOR, GUIDA BELINELLI ASPETTANDO HACKETT

Mancano Abass e Udoh, come ormai da parecchio tempo, ma gli altri ci saranno tutti, compreso Kevin Hervey e Marco Belinelli, che nella gara d’andata vinta in Turchia, nella prima giornata di Eurocup, furono i protagonisti principali, sebbene fu un vero e proprio dominio collettivo testimoniato dal punteggio finale (101-83), al punto che i giocatori in doppia cifra furono ben sette, con Alibegovic, Cordinier, Sampson, Tessitori e Pajola altrettanto efficaci al tiro. Quella volta non c’era Milos Teodosic, che invece sarà regolarmente in campo stasera, e non c’era Daniel Hackett, che ovviamente non ci sarà neppure oggi, semplicemente perché non è ancora un giocatore della Virtus Bologna anche se probabilmente lo sarà presto: i tifosi sognano il suo arrivo, sbarcherà in Italia oggi dopo un lungo viaggio e il Cska Mosca, con cui è sotto contratto, chiede un indenizzo.

VIRTUS BOLOGNA-BRUSASPOR, SCARIOLO PUNTA SULLA FISICITÀ

Le parole del coach Sergio Scariolo alla vigilia sono state piuttosto chiare: “Giocano in maniera dura e hanno giocato davvero bene nell’ultimo paio di mesi – ha spiegato -. Dovremo provare ad andare a rimbalzo, prenderci l’area e usare la nostra fisicità. Dovremo essere pazienti e provare a portarli alla fine con problemi di falli e stanchezza”. Il quadro tattico, allora, è già noto, ora sta ai giocatori metterlo in pratica. Non dovrebbe essere così complicato, considerata la differenza di valori. Con grande onesta, Scariolo ha parlato anche delle loro rotazioni corte e sicuramente questo potrà metterli in difficoltà: nel già citato 83-101 del 20 ottobre, Freeman realizzò 15 punti restando in campo oltre 35 minuti, quasi tutta la partita. Non solo: il Bursaspor appare effettivamente in crescendo, ha perso l’ultima sfida con il Besiktas solo al supplementare dopo tre successi consecutivi, ma è pur sempre undicesimo nel campionato turco e nono (su dieci squadre) nel girone di Eurocup, in entrambi i casi fuori dalla zona playoff. Stasera sarà spinta dalla voglia di scalare la classifica per qualificarsi agli ottavi, ma la Virtus sarà spinta dal pubblico, dalla superiorità tecnica e fisica e, perché no, anche dall’attesa per la stella Hackett.

(Credits: Getty Image)

(335)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE