Il mercato NBA squadra per squadra

Il mercato NBA squadra per squadra

Il mercato NBA squadra per squadra

324
0

Ci siamo! Il countdown per la stagione 2017/2018 di NBA è iniziato. Martedì notte infatti scenderanno in campo sia i campioni in carica dei Golden State Warriors, sia quelli della Eastern Conference di Cleveland. In questo articoli esaminiamo il mercato delle favorite mentre domani vedremo nel dettaglio le quote SNAI antepost.

Andiamo in ordine di quota SNAI e partiamo con i campioni dei Warriors allenati da Steve Kerr: il colpo da 90 è stato sicuramente quello di sistemare la grana Durant che ha fatto un forte sconto nelle free agency dando così la possibilità alla franchigia di non dover perdere dei big. Inoltre sono arrivati elementi interessanti come Casspi da Minnesota e Young dai Lakers. Roster decisamente cambiato invece per Cleveland che ha perso un tassello fondamentale come Kyrie Irving finito a Boston. Coach Lue però può contare su new entry come Calderon, Rose, Thomas e Wade, mica briciole.

Grande rivoluzione in casa Celtics che puntano decisamente a giocarsi lo scettro a est: Irving avrà su di sé tutti i fari puntati e lo stesso si può dire per il rookie Jason Tatum, ala che arriva da Duke, che come college è sempre una sicurezza. Bel salto anche per Hayward arrivato da Utah e sicuramente uomo da quintetto base. Per San Antonio pochi cambi e la solita certezza di Popovich in panchina. Unico innesto nel quintetto titolare è stato Rudy Gay da Sacramento.

Tanto potenziale invece nel roster di Houston con D’Antoni che si sfrega le mani per l’arrivo di Chris Paul dai Clippers. Anche gli OKC Thunder hanno fatto un deciso passo avanti con gli arrivi di Carmelo Antony e Paul George ma il fatto di giocare nella western non aiuta di certo. Ottimi colpi anche quelli di Butler per Minnesota, e Gallinari per i Clippers.
Infine chiudiamo con un piccolo sunto del draft: la prima scelta è stata dei Sixers che hanno preso il play-guardia ex Huskies Markelle Fultz; il fenomeno Lonzo Ball è finito ai Lakers e se il padre non lo brucia prima, ha tutto il potenziale per diventare una stella. Detto di Tatum, i primi europei del draft (Markkanen e Ntilikina) sono finiti rispettivamente nei roster di Bulls e Knicks che quest’anno ripartono praticamene da zero e sono fra le ultime nelle preferenze dei quotisti SNAI.

Scopri tutte le quote antepost SNAI sulla NBA 2017-2018 su nostro.

 

(Credits: Getty Images)

(324)

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI