NBA: sguardo sui playoff

NBA: sguardo sui playoff

NBA: sguardo sui playoff

1.06K
0

I Playoff NBA 2017 hanno preso il via sabato scorso sul campo dei campioni in carica, quello dei Cleveland Cavaliers, che non hanno deluso le aspettative andando a vincere contro gli Indiana Pacers, accorsi in quel dell’Ohio per provare a regalare una spiacevole sorpresa. Ed il bello è che, proprio i Pacers, ci sono andati vicini, fermati solamente dal ferro del canestro sull’ultimo tiro di Cj Miles. Sulla scia di questa prima sconfitta è arrivata anche la seconda per Indiana durante la nottata di lunedì, che infonde ai Cavs una dose massiccia di tranquillità per il passaggio del turno (2-0 nella serie), anche se la strada da fare è ancora molto lunga. Ancor più complicata al momento è quella dei Boston Celtics che la scorsa notte sono stati sconfitti nuovamente dai Chicago Bulls sul parquet “amico”, proprio come era successo in gara-1, in quella che è fin qui la sorpresa più grande dei playoff. I campioni della Eastern Conference non stanno riuscendo a trovare le armi da contrapporre a degli indiavolati Chicago Bulls, approdati alla post-season  con l’ultima posizione disponibile e fino ad ora totali dominatori della serie (2-0 ed ora si giocherà proprio a Chicago nelle prossime due gare) con un Rajon Rondo ritrovato ed i soliti Wade-Butler sugli scudi. Le altre partite disputate nella notte hanno visto i Raptors ed i Clippers conquistare la vittoria sul parquet di casa, andando (entrambe) a pareggiare la serie che era partita malissimo: per i canadesi gara-1 è stata un dramma, con Milwaukee a prendersi gioco della difesa casalinga e con un Antetokounmpo più superstar che mai; per i Clippers invece era arrivata una sconfitta nell’ultimo secondo a causa di un canestro del veteranissimo Iso-Joe Johnson che aveva regalato il momentaneo vantaggio nella serie a Utah. La situazione per le due franchigie favorite al passaggio del turno (Clippers e Raptors) è tornata alla normalità anche se ora le serie si trasferiranno nei rispettivi campi nemici, e non è detto che tutto vada come debba andare.

Ma siamo qui non per spiegarvi quello che è successo nei giorni scorsi, che sicuramente avrete seguito assieme a noi, ma ciò che accadrà nella notte, provando a sbancare “mamma” SNAI:

Atlanta Hawks – Washington Wizards – Nel primo episodio di questa sfida gli Wizards hanno conquistato l’1-0 nella serie in un match vinto grazie ad un terzo quarto pazzesco. Nella seconda sfida, quella di stanotte, non ci aspettiamo un risultato molto diverso per un solo e semplice motivo: John Wall. Il play degli Wizards ha dimostrato di riuscire ad innalzare (semmai ce ne fosse bisogno) spaventosamente il proprio livello di gioco e sarà dura per i ragazzi di coach Budenholzer tenerlo a bada. Proprio per questo, sulla scia dell’entusiasmo di gara-1, prevediamo che gara-2 sarà vinta molto più facilmente dai padroni di casa.

Oklahoma City  Thunder – Houston Rockets – Con Houston in vantaggio dopo una gara-1 letteralmente dominata da James Harden (37 punti, 7 rimbalzi e 9 assist) non ci si aspetta nulla di diverso questa notte: I Rockets dovrebbero battere nuovamente gli Oklahoma City Thunder, ma stavolta senza lo scarto fatto registrare nel primo round. La quota SNAI X (1X2) da 3,10 è molto invitate e non dobbiamo assolutamente sottovalutare il fattore Russell Westrbook: dopo la prima uscita un po’ anonima da parte sua e dei suoi Thunder, c’è da aspettarsi che venda cara la pelle per riportare i suoi in corsa. Azzardiamola e fidiamoci di lui (anche) per aumentare la nostra quota multipla.

Portland Trail Blazers – Golden State Warriors – L’ultima partita della notte vedrà i vice-campioni NBA scendere in campo contro l’ultima classificata nella griglia della Western Conference, quei Portland Trail Blazers che hanno venduto cara, carissima la pelle in gara-1 grazie al duo di extraterrestri formato da CJ McCollum e Damian Lillard (75 punti in 2). Ma Golden State è Golden State e, se Durant e Curry non riescono ad “ingranare”, hanno la fortuna di avere altri giocatori di altissimo livello a completare il roster. Uno di questi è proprio Draymond Green, che in gara-1 è stato decisamente l’ago della bilancia in un match che si è risolto solamente negli ultimi 12 minuti di gioco. Proprio per questo gara-2 dovrebbe essere completamente diversa: il magico duo dei Blazers difficilmente sarà ancora in questo stato di grazia e gli Warriors vorranno chiudere ben prima dell’ultimo quarto una pratica non eccessivamente difficile. Tuffiamoci sull’1 (1X2) quotata SNAI a 1,24.

Questi i nostri consigli sulle partite della notte che, come abbiamo visto, non dovrebbero portare a grosse sorprese. In ogni caso i playoff NBA continueranno verso il percorso delle Finals che tutti aspettano con crescente attesa. Noi saremo pronti, ma prima divertiamoci un po’ andando ad implementare il nostro gruzzoletto! Questi sono i nostri playoff!

(1061)

Nba Religion Viviamo, parliamo e respiriamo pallacanestro 24h al giorno. NBA come nostra religione, basket come unica via di salvezza!... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI