PLAYOFF NBA: l’offerta e le quote SNAI per i quarti di Conference

PLAYOFF NBA: l’offerta e le quote SNAI per i quarti di Conference

PLAYOFF NBA: l’offerta e le quote SNAI per i quarti di Conference

86
0

Al via i Playoff NBA, e SNAI subito scende in campo con un’offerta di primo livello, ve la spiegherò dal punto di vista di un quotista che rischia ogni giorno il posto pur di vedere l’ultimo quarto in diretta dallo Staples.

Dopo una notte incredibile, con almeno 2 scontri diretti ed una serie di partite super interessanti (ma il finale di regular season non era una specie di Gran Galà del Garbage Time?!), la mente di un trader con il basket nel sangue ha solo un pensiero: correre in ufficio a sfornare gli antepost aggiornati.

Sapevo già di dover offrire, con un palinsesto davvero interessante, tutte le quote per rispondere alle domande dei nostri scommettitori: chi vince la serie? Con quale punteggio? In quante partite? Non facile. Ma non solo, chi va in finale? Chi vince l’anello? insomma, poco spazio per divagare e ancor meno tempo da perdere.

Insomma voi utenti trovate già la pappa pronta, tutto servito sperando di farvi contenti con la nostra offerta, ma a qualcuno è andato di traverso il cornetto per la fretta di presentarsi in ufficio e mettere giù le proprie linee, come chiamiamo le quote qui  in sala trading.

Un incontro alla volta, in voluto disordine, vi presenterò le 8 sfide che da sabato infiammeranno i parquet statunitensi.

HOUSTON – MINNESOTA: una delle più facili, pochissime chance per i Wolves, che nonostante un ambizioso progetto sono riusciti a strappare il biglietto per la post-season solo all’ultimo minuto, con un overtime di altissima tensione contro i Nuggets. Troppa differenza di valori nel gioco espresso e soprattutto l’incredibile attacco Rockets non dovrebbe concedere scampo ai lupi di coach Thibodeau. Consiglio il 4-0 a quota 2,50.

CLEVELAND – INDIANA: match meno semplice di quello che appare, i Cavs da quando hanno ridimensionato i nomi del loro roster ma hanno rimesso in chiaro le gerarchie, non sembrano più vulnerabili. Ma il Re fa un po’ più fatica rispetto alle scorse stagioni ad imporre la sua legge. Indiana, vera sorpresa ad est, non credo possa pensare di sbattere fuori i favoriti alla conquista della Eastern Conference. Potrebbe però esserci partita e perché non investire qualcosa sul 4-2 per LeBron e CO, pagato a quota SNAI 4,50?

BOSTON – MILWAUKEE: Boston N2 falso, purtroppo senza Irving non sono né i secondi né i terzi favoriti per arrivare alle Finals. Milwaukee N7 temibilissimo, con talento, esperienza, voglia e fisicità. Non sarà facile per i Celtics spuntarla. Il fattore campo è l’unico aspetto che fa spostare minimamente l’equilibrio dal lato di Boston, ma credo sia un operazione sensata affidare i propri copechi a “The Greek Freak” e scegliere Milwaukee Passaggio Turno a quota SNAI 1,95.

OKC – UTAH: sfida bellissima, da un lato 3 campioni, non sempre il massimo nell’intesa e nel gioco, ma 3 giocatori temibili. Dall’altro un’organizzazione davvero super, un mix di cultura con in campo spagnoli, francesi, australiani eccetera. Pronostico difficile, ma forse qui premierei l’intesa e andrei con la quota più alta, puntando sui Jazz a quota 2,00 Passaggio Turno.

GOLDEN STATE – SAN ANTONIO: stagione complicatissima risolta solo con l’esperienza, per gli Spurs. Momento di grande difficoltà per i Warriors, che senza Curry hanno lasciato andare parecchie partite nell’ultimo mese. Nell’immaginario collettivo restano la squadra da battere e anche le quote dicono così, ma questa sfida di primo turno è la più affascinante e potrebbe davvero succedere di tutto. Credo sia possibile, e tutti vorremmo vedere una gara 7, quindi io sparerei una bomba, consigliandovi di  provare qualcosa di pazzo, per esempio il 4-3 GS pagato a quota SNAI 5,00!

TORONTO-WASHINGTON: due squadre che han cambiato poco, che da anni se la giocano, ma questi Raptors sembrano aver cambiato marcia e faccio fatica a vedere un epilogo diverso da un loro facile successo. Diciamo 4-1 o 4-2, rispettivamente offerti a 2,40 e 4,50.

PORTLAND – NEW ORLEANS: sfida che seguirò con immenso interesse. Che sia la volta buona per Dame Lillard di mostrare per intero il suo pazzesco talento anche in post-season? Dall’altro lato del campo Antonio Davis, leader incontrastato dei Pellicani, potrà allungare la sua immensa apertura alare su una lega che tutti sappiamo destinata ad essere sua? Partita bellissima, ma credo il pronostico sensato sia andare su Portland, pagata quota 1,45 a passare il turno.

PHILADELPHIA – MIAMI: “Sixers al terzo posto” poteva essere l’inizio di una barzelletta, a novembre, di un thriller a gennaio, di una Fairy Tale a marzo, di un poema epico ad aprile. Ora li attende un ruolo difficile: confermare le altissime aspettative di tutti gli appassionati che vorrebbero vedere Simmons illuminare il parquet e fornire assist al bacio al nostro Belinelli, oltre che a tutta la sua incredibile squadra. Miami non è un avversario facile, anzi è un test complicatissimo, ma credo Phila sia pronta a superarlo. La quota a 1,28 mi pare buona per una multipla. Un probabile 4-2 viene pagato a quota SNAI 4,50 e mi sembra una bella opzione.

Ora non ci resta che svaligiare un supermarket, imbottire il frigorifero di ogni maialata possa aiutarci a restare svegli più a lungo possibile e poi, con grande goduria, prepararci ai Playoff 2018, che si preannunciano davvero interessanti, con le partite in tv e sul palmare e le quote SNAI che con cura aggiorneremo per voi e la vostra soddisfazione più totale.

(86)

Luca Fontana Luca, classe 82. Un amore per lo sport viscerale nato tantissimi anni fa, da ragazzino, che poi crescendo ha unito a quello più libidinoso per le sco... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI