I risultati della notte NBA: Harden scatenato…ne fa 57!

I risultati della notte NBA: Harden scatenato…ne fa 57!

I risultati della notte NBA: Harden scatenato…ne fa 57!

14
0

Il Barba segna la metà dei punti dei suoi Rockets nella vittoria interna contro Memphis. Cadono Celtics, Spurs e Clippers. Vittorie interne per Jazz e Kings. Scoprite con me tutto quello che è successo nell’ultima nottata americana.

NETS-CELTICS 109-102: tre trasferte consecutive per Boston e tre ko coi biancoverdi che a questo punto non vedranno l’ora di tornare al Garden per interrompere la macumba. Letale il terzo periodo con un 44-21 per i Nets inspiegabile da parte degli ospiti che chiuderanno con un pessimo 47% dal campo. Per i padroni di casa Russel migliore in campo con 34 punti e 5 assist.

ROCKETS-GRIZZLIES 112-94: prestazione sontuosa di Harden che in 34 minuti mette a segno 57 punti risolvendo un match che senza il suo apporto sarebbe stato sicuramente ostico. Grizzlies che reggono un quarto per poi mollare la presa intontiti dai canestri a raffica del Barba. Padroni di casa che approfittando della caduta di Portland ora sono quarti all’ovest.

SPURS-HORNETS 93-108: sconfitta decisamente inattesa per San Antonio che dopo 7 vittorie di fila in casa lascia il fattore campo a Charlotte. Argento-neri quasi sempre dietro salvo un sorpasso alla fine del terzo quarto. Ma negli ultimi 12 minuti non c’è storia. Hornets meglio sotto canestro e nonostante la doppia doppia di Aldrige per i padroni di casa, il migliore è Walker degli ospiti con 33 a tabellino.

JAZZ-PISTONS 100-94: quarta vittoria consecutiva per Utah che aggancia così l’ottavo posto all’ovest grazie a una vittoria più che meritata. Entrambe le squadre offrono numeri imbarazzanti al tiro e a fare la differenza sono quindi i rimbalzi: 55-38 per i padroni di casa che quindi avranno oltre un terzo in più dei possessi degli avversari per vincere il match con Gobert che ne fa addirittura 25, roba da fantascienza.

KINGS-BLAZERS 115-107: secondo ko di fila per Portland mentre per Sacramento è la terza W di fila che permette ai californiani di vedere la zona playoff nonostante il traffico. Gara decisamente combattuta sia sotto canestro che al tiro. Ma se Lillard predica nel deserto coi suoi 35 punti, i padroni di casa giocano più di squadra e alla fine raggiungono il meritato obiettivo.

CLIPPERS-PELICANS 117-121: il match sulla carta più equilibrato della notte risulta mantenere le attese. Gara tiratissima con i Clippers che restano a galla grazie alle triple ma con New Orleans che tiene al minimo le palle perse e quindi alla fine riesce a spuntarla infilando così la quarta vittoria nelle ultime cinque e sottolineando la mini crisi di LA nonostante i 25 punti a referto del nostro Gallinari.

(Credits: Getty Images)

(14)

Marco Perciabosco Nato a Milano e per questo indottrinato fin dalla nascita da mio padre alla "malattia" per Inter e Olimpia. La passione e l'amore per il football amer... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI