ZALGIRIS KAUNAS-VIRTUS BOLOGNA, PRIMA TRASFERTA IN SERIE PER LE VU NERE

ZALGIRIS KAUNAS-VIRTUS BOLOGNA, PRIMA TRASFERTA IN SERIE PER LE VU NERE

ZALGIRIS KAUNAS-VIRTUS BOLOGNA, PRIMA TRASFERTA IN SERIE PER LE VU NERE

236
0

Settimana tosta in Eurolega, la prima con doppio impegno. E per la Virtus Bologna sono ben due le trasferte alle porte: a Kaunas, nella lontana terra di Lituania, va in scena la prima contro lo Zalgiris (ore 19), cui farà seguito giovedì quella a Belgrado, ospiti del Partizan, dunque sulla via del ritorno a casa. Reduce dalla bella vittoria sul Bayern, la prima ottenuta nella campagna europea stagionale, la compagine di Sergio Scariolo sa perfettamente che incroci come questi possono nascondere talmente tante insidie che viene difficile anche capire come poterle inquadrare.

Ma dopotutto è l’Eurolega stessa a chiedere un dispendio smisurato di energie: le tre vittorie ottenute in campionato, seguite alla vittoria in Supercoppa, hanno permesso alle Vu nere di partire forte sul suolo nazionale, e questo può servire anche per volare a Kaunas con la testa un po’ più sgombra e la voglia di stupire se stessi, oltre che la platea continentale. Dopotutto le cartucce a disposizione di Scariolo sono sempre le stesse: tolti Shengelia e Abass, il resto della truppa è abile e arruolabile.

 

VIRTUS PIÙ FORTE, MA OCCHIO AL FATTORE ZALGIRIS ARENA

Lo Zalgiris da qualche anno ha perso il tocco magico, nel senso che non sta facendo bene come spesso gli era capitato in passato. Squadra un po’ umorale, destinata probabilmente a restar fuori dalla corsa play-off (l’obiettivo è evitare di finire ultima, con tutti gli annessi del caso), reduce da due ko. nei primi due match stagionali, entrambi però disputati lontano da casa. Squadra soprattutto che è cambiata molto rispetto alla scorsa stagione: oggi poggia le basi sul 23enne Ignas Brazdeikis, una guardia dalle mani fatate che ha sorpreso e stupito positivamente nelle prime due gare di Eurolega.

Kevarrius Hayes (ex Cantù) è il centro deputato a difendere il ferro, l’uomo che verosimilmente se la dovrà vedere con Momo Jaiteh nella lotta a rimbalzo. A roster c’è anche Mantas Kalnietis, uno che in Italia è passato per Milano e che a Bologna hanno affrontato quando però era nel pieno della sua giovinezza.

Scariolo ha messo in guardia i suoi dai pericoli che un’Arena come quella di Kaunas può nascondere: il calore del pubblico da quelle parti è un fattore (Kaunas potrebbe ospitare la prossima final four), e il fatto di assistere alla prima gara europea interna della stagione potrebbe far incendiare di passione ed entusiasmo il pubblico lituano.

“La prima doppietta in trasferta è sempre la più temibile, ma noi sappiamo quello che ci aspetta. Cosa mi aspetto di vedere? Miglioramenti in difesa, maggiore costanza nel gioco, capacità di leggere bene le situazioni della partita. Lo Zalgiris non è così debole come qualcuno vuole dipingerlo, ha tradizione e in casa può contare su un pubblico molto caloroso. Sarà una bella battaglia e noi dovremo stare al gioco”.

 

(Credits: Getty Images)

(236)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE