BUNDESLIGA PRIMA GIORNATA SI PARTE CON EINTRACHT-BAYERN

BUNDESLIGA PRIMA GIORNATA SI PARTE CON EINTRACHT-BAYERN

BUNDESLIGA PRIMA GIORNATA SI PARTE CON EINTRACHT-BAYERN

31
0

Eintracht Francoforte-Bayern Monaco sarà la gara inaugurale della Bundesliga 2022-23 e probabilmente era difficile aspettarsi di meglio, perché la gara mette di fronte la squadra che ha vinto l’ultima Europa League e quella campione di Germania. Si gioca stasera alle 20.30 e il match apre un torneo che vede indiscutibilmente una sola favorita, ovviamente il Bayern, che pochi mesi fa ha trionfato per la decima volta consecutiva e di fatto non ha rivali in patria, oggi più che mai dopo che il Borussia Dortmund ha ceduto Haaland al Manchester City. Vediamo, una per una, le partite della prima giornata.

EINTRACHT-BAYERN (Venerdì 5 agosto ore 20.30)

L’era post-Lewandowski si apre su uno dei campi più difficili di tutta la Bundesliga: il Bayern dovrà fare a meno anche dello squalificato Coman e dell’infortunato Goretzka, l’Eintracht spera che Kostic non abbia già la testa alla Juventus o al West Ham e che dia il massimo fino alla fine. Grande curiosità intorno a Sadio Mané e a Matthijs de Ligt, gli acquisti più roboanti dell’estate bavarese.

AUGSBURG-FRIBURGO (Sabato 6 agosto ore 15.30)

Da un lato il debutto di un allenatore 38enne, Enrico Maassen, dall’altro la dodicesima stagione consecutiva di Christian Streich sulla panchina del Friburgo. Qualcosa, però, è cambiato nella squadra rivelazione dell’ultimo campionato: davanti c’è Michael Gregoritsch, acquistato proprio dall’Augsburg, che ai prossimi rivali ha strappato Demirovic. È (anche) la sfida degli ex.

BOCHUM-MAINZ (Sabato 6 agosto ore 15.30)

Il Bochum spera di non aver smarrito l’entusiasmo della scorsa stagione che l’ha vista conquistare la salvezza con abbondante anticipo: il problema è che se l’eroe portiere Manuel Riemann è rimasto, il capocannoniere Sebastian Polter è andato via. Il Mainz, più debole dietro senza Niakhaté, ha in Burkardt il terminale offensivo più pericoloso.

BORUSSIA MOENCHENGLADBACH-HOFFENHEIM (Sabato 6 agosto ore 15.30)

Il Borussia Moenchengladbach spera di ricominciare esattamente da dove aveva finito, visto che all’ultima giornata della scorsa stagione ha battuto 5-1 l’Hoffenheim. In realtà è stata solo una piccola luce in una stagione piena di ombre, tant’è che oggi c’è un nuovo allenatore, Daniel Farke. Dovrà fare attenzione a Kramaric, che al Gladbach segna spesso.

UNION BERLINO-HERTHA BERLINO (Sabato 6 agosto ore 15.30)

Facile dire che il sabato di Bundesliga ha nel derby di Berlino il suo match clou. Prima giornata, dunque, e si comincia con i fuochi di artificio: l’Union, che giocherà in Europa League, ha perso Awoniyi, ma non la voglia di stupire, mentre l’Hertha, che si è salvata al playout in primavera, punta sul nuovo allenatore Sandro Schwarz e sulla voglia di riscatto dopo l’eliminazione ai rigori in Coppa di Germania contro l’Eintracht Braunschweig.

WOLFSBURG-WERDER BREMA (Sabato 6 agosto ore 15.30)

I tifosi del Wolfsburg sperano che i 30 milioni spesi dalla società per rinforzare la rosa si notino anche in campo dopo una stagione sofferta. Gli occhi sono puntati tutti su Jakub Kaminski, arrivato dal Lech Poznan, mentre il glorioso Werder Brema, appena tornato in Bundesliga, confida che Marvin Ducksch si confermi goleador anche nella massima serie.

BORUSSIA DORTMUND-BAYER LEVERKUSEN (Sabato 6 agosto ore 18.30)

Sfida da Champions League tra Borussia Dortmund e Bayer Leverkusen che forse metterà subito in chiaro chi potrà sperare di dare fastidio al Bayern. I gialloneri confidano naturalmente nel pubblico, sempre all’altezza della propria fama, e nella voglia della squadra di dedicare il successo ad Haller, il nuovo acquisto a cui è stato diagnosticato un cancro. Mancherà anche un altro rinforzo, Süle, così per Patrik Schick, sarà forse più facile esordire con un gol: il problema è cercare di non subirne, visto che i rossoneri sono stati eliminati in coppa dall’Elversberg perdendo 4-3.

STOCCARDA-LIPSIA (Domenica 7 agosto ore 15.30)

Il ricordo dei cinque gol subiti dal Bayern in Supercoppa è ancora fresco, ma il Lipsia può ripartire guardando il lato positivo: la grande reazione contro i campioni di Germania. A Stoccarda mancherà ancora Poulsen e non è escluso che Tedesco riproponga ancora la coppia leggera Nkunku-Forsberg, con André Silva in panchina. I padroni di casa hanno un tabù da sfatare: in otto gare contro il Lipsia hanno perso sette volte e pareggiato una.

COLONIA-SCHALKE (Domenica 7 agosto ore 17.30)

Il Colonia tira un sospiro di sollievo perché dovrebbe avere a disposizione sia Uth che l’attaccante Modeste, usciti acciaccati dalla sfida di coppa, tra l’altro persa, contro il Regensburg. Lo Schalke, fresco di promozione, è ripartito con un 5-0 al Bremer e punta sulla voglia di riscatto di Polter, acquistato dal Bochum: domenica ha sbagliato un rigore.

(Credit: Getty Images)

(31)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE