HAALAND CONTRO LEWANDOWSKI ATTO QUINTO

HAALAND CONTRO LEWANDOWSKI ATTO QUINTO

HAALAND CONTRO LEWANDOWSKI ATTO QUINTO

149
0

Haaland contro Lewandowski. Immaginare Borussia Dortmund-Bayern come la sfida tra i due attaccanti è probabilmente riduttivo, perché è lo scontro al vertice della Bundesliga e l’atmosfera sarà comunque magica anche se lo stadio avrà una capienza ridotta a causa del Covid. Ma Haaland e Lewandowski non sono due centravanti qualsiasi: sono probabilmente i due più forti al mondo al momento.

HAALAND CONTRO LEWANDOWSKI, SI PARTE DA 1-1

Erling Haaland ha 21 anni e in carriera ha segnato 120 gol con i propri club, con una media impressionante di uno ogni 85 minuti. Robert Lewandowski di anni ne ha 33 e il numero di gol realizzati sale a 484. Sale anche la media, uno ogni 109 minuti, ma è altrettanto impressionante, proprio considerando l’età e il numero di partite. Significa, di fatto, che non ha mai smesso di segnare. Nella scorsa stagione Haaland ha vinto la classifica capocannonieri di Champions League con 10 gol, Lewandowski ha vinto quella di Bundesliga con 41 portandosi a casa la Scarpa d’oro. Avrebbe meritato anche il Pallone d’oro, quello del 2020, non assegnato, e forse anche quello del 2021, come ammesso in un certo senso dallo stesso Messi. Limitandoci a questa stagione, Lewandowski e Haaland sono al primo e al secondo posto della classifica marcatori del proprio campionato: 14 gol il polacco, 10 il norvegese, che però ha giocato solo 7 partite contro le 13 del rivale. Se poi vogliamo contare anche la Champions, alla quinta giornata, Lewandowski è già a quota 9. Semplicemente fenomenale. Dire che domani si parte da 1-1 forse non è un azzardo.

HAALAND CONTRO LEWANDOWSKI, ATTO QUINTO

Erling Haaland affronterà per la quinta volta il Bayern e non è mai stato particolarmente fortunato: nella prima stagione, quando arrivò in Germania a gennaio, rimase a secco, perse 1-0 e uscì per infortunio; l’anno scorso ha sempre segnato ma ha sempre perso, in Supercoppa e due volte in campionato; ad agosto, invece, ancora in Supercoppa, ha perso nettamente il confronto con Lewandowski, che realizzò una doppietta e regalò al Bayern il primo trofeo della stagione, portando a 24 in 24 partite le reti realizzate in carriera contro il Borussia Dortmund, sua ex squadra.

HAALAND-LEWANDOWSKI, RIMPIANTI MONDIALI

Borussia Dortmund-Bayern sarà una partita da non perdere anche perché è l’unico palcoscenico dove possiamo vedere il duello tra questi due meravigliosi centravanti. Haaland ha saltato le ultime due partite di Champions League e la sua squadra è stata eliminata, mentre il Bayern è già certo di partecipare agli ottavi. La Norvegia, invece, non sarà di sicuro al Mondiale in Qatar, dove in realtà potrebbe mancare anche la Polonia, se non dovesse vincere gli spareggi. Vero che Lewandowski in nazionale non ha mai reso come nel Bayern, ma sapere che la competizione dove giocano i migliori calciatori del pianeta non avrà gli attaccanti più forti lascia un po’ d’amaro in bocca.

(Credits: Getty Image)

(149)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE