LIGA, BARCELLONA A CACCIA DEL TRIS NEL DERBY

LIGA, BARCELLONA A CACCIA DEL TRIS NEL DERBY

LIGA, BARCELLONA A CACCIA DEL TRIS NEL DERBY

131
0

Il Barcellona non ha mai vinto tra partite consecutive in questa stagione e il derby con l’Espanyol, in programma stasera alle 21, è un’occasione da non perdere per riuscire a imprimere la svolta definitiva, quella che il club ha cercato sin dal momento in cui ha esonerato Ronald Koeman e ha chiamato la bandiera Xavi in panchina.

ESPANYOL-BARCELLONA, IL DERBY DEGLI OPPOSTI

Espanyol-Barcellona è uno dei derby con il maggior divario tra i due principali club della città: i numeri assoluti parlano di 114 vittorie blaugrana in 191 partite contro le 36 dei rivali, quelli più recenti dicono che i biancoblù hanno perso gli ultimi due, non ne vincono uno dal 2018, quando il baby Oscar Melendo realizzò la rete decisiva nell’andata di Coppa del Re (ma al ritorno il risultato fu comunque ribaltato), e in campionato il successo manca addirittura dal 2009, ma al Camp Nou, con la doppietta di Ivan De La Peña.

ESPANYOL-BARCELLONA, XAVI IN RAMPA DI LANCIO

Il Barcellona di Xavi, deluso dalla sconfitta con il Real Madrid in Supercoppa e dall’eliminazione dalla Coppa del Re ad opera dell’Athletic Bilbao, si è rilanciato alla grande con i successi in campionato contro Alaves e Atletico Madrid. Se stasera cala il tris, balza al terzo posto, alle spalle soltanto di Real Madrid e Siviglia, probabilmente imprendibili: l’obiettivo minimo, la qualificazione in Champions League, sembra alla portata di un gruppo che a un certo punto si è ritrovato a metà classifica e che in Liga non perde dal 4 dicembre, con sette risultati utili consecutivi. Al contrario l’Espanyol appare in caduta libera nel 2022: l’ultimo successo risale proprio all’anno scorso, 31 dicembre, 2-1 a Valencia, mentre l’inizio del nuovo anno, dopo la vittoria ai rigori in Coppa del Re contro il modesto Ponfarrendina, sono arrivate quattro sconfitte e un pari nelle ultime cinque gare. Sono dodici le gare consecutive con almeno un gol subito: anche per l’attacco del Barça è un’occasione da non perdere.

ESPANYOL-BARCELLONA, PERICOLO DE TOMAS PER I BLAUGRANA

Il Barcellona giocherà il derby senza lo squalificato Dani Alves, espulso contro l’Atletico Madrid dopo un gran gol. Ma mancheranno anche altri giocatori per infortunio: Depay, Ansu Fati, Lenglet, Sergi Roberto, Umtiti. La riscossa è affidata ai prodotti del vivaio: comandano i veterani Piqué e Busquets, naturalmente, ma soprattutto i baby Pedri e Gavi, a cui è affidato il compito di legare il centrocampo con l’attacco, dove agiranno Adama Traoré e Ferran Torres, quest’ultimo nel ruolo di falso nove. L’Espanyol, invece, ha recuperato il suo asso nella manica: si chiama Raul De Tomas, vicecapocannoniere del campionato a 12 reti, alle spalle del solo Benzema. Assente con l’Athletic Bilbao, spera di riprendere il filo del discorso interrotto contro il Betis, quando era andato a segno prima di uscire per infortunio.

ESPANYOL-BARCELLONA, LE PROBABILI FORMAZIONI

Espanyol (4-3-3): Diego Lopez; Aleix Vidal, Sergi Gomez, Cabrera, Pedrosa; Bare, Herrera, Darder; Vilhena, Puado, Raul De Tomas. All. Moreno.

Barcelona (4-3-3): Ter Stegen, Dest, Araujo, Piqué, Jordi Alba; Busquets, Pedri, F. De Jong; Adama Traoré, Ferran Torres, Gavi. All. Xavi.

(131)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE