CALCIOMERCATO, I 5 GRANDI COLPI GIÀ CHIUSI

CALCIOMERCATO, I 5 GRANDI COLPI GIÀ CHIUSI

CALCIOMERCATO, I 5 GRANDI COLPI GIÀ CHIUSI

67
0

Siamo appena al 6 gennaio e la sessione invernale del calciomercato è cominciata da pochissimo, ma c’è chi ha già messo a segno alcuni grandi colpi. Proviamo a capire quali possono essere i cinque affari più importanti ufficializzati dalle rispettive società in Europa, a partire da quello economicamente più rilevante: il passaggio di Ferran Torres dal Manchester City al Barcellona per 55 milioni. Poi uno dopo l’altro quelli degli altri grandi campionati: Vitaly Mykolenko dalla Dinamo Kiev all’Everton 23,5 milioni in Premier League, il giovanissimo Ricardo Pepi dal Dallas all’Augsburg per oltre 16 milioni, Jonathan Ikoné dal Lille alla Fiorentina per 14 milioni e infine un prestito di un nome noto, Rafinha dal Psg alla Real Sociedad.

CALCIOMERCATO INVERNALE, LA TOP 5: FERRAN TORRES AL BARCELLONA

Ferran Torres è stato acquistato dal Barcellona per 55 milioni, finiti nelle casse del Manchester City. Un’operazione al contrario, se vogliamo, considerando la crisi finanziaria dei blaugrana e gli abituali esborsi monetari della capolista della Premier League. E soprattutto un investimento tutt’altro che sicuro: l’ex ala del Valencia era finita un po’ ai margini nella seconda parte della scorsa stagione, era ripartito bene quest’anno, soprattutto in nazionale, poi ha subito una frattura al piede destro e non gioca dal 10 ottobre. Quando starà meglio, regalerà dribbling, assist e gol, se riuscirà a trovare continuità: a 21 anni è ancora un potenziale crack.

CALCIOMERCATO INVERNALE, LA TOP 5: MYKOLENKO ALL’EVERTON

Il club di Premier League più attivo sul mercato è l’Everton che ha versato 23,5 milioni nelle casse della Dinamo Kiev per aggiudicarsi Vitaliy Mykolenko, terzino sinistro classe 1999 titolare della nazionale ucraina. Gli appassionati italiani lo ricorderanno all’opera contro la Juve nella Champions League della scorsa stagione: non destò una grande impressione a dire il vero, di sicuro è un giocatore affidabile tatticamente, che si fa ammirare anche in fase di spinta. Due gol e tre assist l’anno scorso, altri tre assist nel campionato ucraino fino a dicembre.

CALCIOMERCATO INVERNALE, LA TOP 5: PEPI ALL’AUGSBURG

Probabilmente non l’avete mai sentito nominare, ma Ricardo Pepi è costato oltre 16 milioni all’Augsburg, piccolo club di Bundesliga che mai nella storia aveva speso così tanto per un calciatore. Centravanti statunitense di origine messicana, ha 18 anni e giocava nel Dallas, in Mls, dove ha segnato 13 gol in 31 presenze nel 2021, rendimento notevole che gli ha concesso di guadagnare già il posto da titolare in nazionale. Una scommessa che può rivelarsi vincente e garantire in futuro una ricca plusvalenza.

CALCIOMERCATO INVERNALE, LA TOP 5: IKONÉ ALLA FIORENTINA

Jonathan Ikoné al momento è l’affare più costoso realizzato in Serie A, considerando che l’Atalanta non ha ancora ufficializzato l’acquisto di Jeremie Boga dal Sassuolo. I viola hanno speso 14 milioni per l’ala 23enne del Lille, regalando al tecnico Italiano un giocatore diverso da Callejon, Sottil e Gonzalez che finora si sono alternati nella posizione di esterno destro nel 4-3-3. Più dribbling, più qualità, più velocità: ecco cosa promette il francese, che invece non ha un gran rapporto con il gol. Ne ha segnato uno all’esordio quest’anno e poi si è fermato, l’anno scorso arrivò a 4.

CALCIOMERCATO INVERNALE, LA TOP 5: RAFINHA ALLA REAL SOCIEDAD

Rafinha è l’unico colpo a costo zero che inseriamo nella top 5, perché è impossibile non considerare il suo passato tra Barcellona, Inter e Psg. Certo, non ha mai giocato con grande continuità, ma in nerazzurro, dove arrivò a gennaio nel 2018, riuscì a farsi apprezzare per qualità e concretezza. La Real Sociedad lo prende nel momento più delicato della carriera, perché a 28 anni avrebbe ancora tutto per affermarsi ad alti livelli, ma al Psg ha giocato pochissimo, con appena 5 presenze in Ligue 1 in questa stagione, e zero gol in un anno e mezzo. Può fare la differenza e la speranza dei baschi è che li trascini in Champions League.

(Credits: Getty Image)

(67)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE