5 nomi caldi per il calciomercato invernale

5 nomi caldi per il calciomercato invernale

5 nomi caldi per il calciomercato invernale

70
0

C’è ancora tempo fino alla mezzanotte del primo febbraio per le squadre di Serie A per concludere operazioni di acquisto e cessioni per puntellare le loro rose. Finora i colpi più interessanti il hanno messi a segno il Cagliari (Nainggolan), il Genoa (Strootman), lo Spezia (Saponara) ma soprattutto la capolista Milan col doppio ingaggio di Meitè e Mandzukic. Vediamo insieme altri 5 calciatori che potrebbero cambiare maglia nei prossimi 10 giorni.

 
FEDERICO BERNARDESCHI
Con solo due presenze da titolare in campionato e una dal primo minuto in Champions League, l’esterno della Juventus è stato chiuso dal suo ex compagno alla Fiorentina, Chiesa, e ora sembra voler cambiare aria per trovare minutaggio. Il Napoli sarebbe interessato ma sappiamo che i rapporti fra Agnelli e De Laurentiis non sono certo idilliaci. Si farebbe quindi strada l’ipotesi scambio o con Scamacca del Genoa o con Piatek dell’Hertha Berlino. Sembrano quindi alte le possibilità di vedere Bernardeschi salutare la Juve dopo 4 stagioni.

 
GERVINHO
L’esperto attaccante ivoriano è senza dubbio una delle poche figure di esperienza e di qualità nella rosa di un Parma che ha da poco cambiato dirigenza e da pochissimo ha richiamato D’Aversa in panchina. Le caratteristiche dell’ex Roma, uno che potrebbe essere un validissimo 12esimo uomo anche in una squadra di media-alta classifica, sembra far gola alla Fiorentina con Prandelli che vorrebbe chiamarlo in viola. Vedremo se le avance di Commisso faranno gola sia al calciatore che alla società ducale.

 
LEONARDO PAVOLETTI
Situazione complicata per la punta classe 1986 in forza al Cagliari. Pavoletti pare essere stato sorpassato da Sottil nelle gerarchie dell’attacco sardo. Ma il suo profilo, nonostante il flop al Napoli, sembra piacere a diversi team: Benevento, Inter, Milan e anche qualche club spagnolo avrebbe sondato il terreno. L’ex Sassuolo e Genoa non ha mai provato un’esperienza all’estero e questa potrebbe essere l’occasione giusta per provare a rilanciare la sua carriera.

 
BRUNO PERES
Il difensore brasiliano nativo di Sao Paulo, arrivato a Roma nel 2016, tornato nel campionato carioca nel 2018 e ricomparso nella capitale lo scorso anno, sembra di nuovo sulla via dell’addio o quanto meno dell’arrivederci. Ma l’occasione che potrebbe presentarsi nel futuro di Bruno Peres sembra davvero ghiotta visto che a volerlo sono i portoghesi del Benfica, impegnati fra l’altro come i giallorossi in Europa League con un sedicesimo di altissimo livello contro l’Arsenal.

 
MATTEO LOVATO
Il progetto Juric a Verona è l’emblema della progettualità e del buon senso. La squadra sono due stagione che sta fornendo prestazioni di livello e che sta mettendo in mostra diversi gioiellini. Fra questi c’è il difensore classe 2000 Matteo Lovato cresciuto fra le giovanili di Padova e Genoa e quest’anno gettato nella mischia dal tecnico scaligero nella massima serie. Atalanta, Milan e Juventus lo avrebbero messo nella lista della spesa. Bisognerà capire chi la spunterà. Difficile però che Lovato parta nella finestra invernale. Più facile che verrà bloccato e lasciato al Bentegodi almeno fino a fine stagione.

 

(Credits: Getty Images)

(70)

Marco Perciabosco Nato a Milano e per questo indottrinato fin dalla nascita da mio padre alla "malattia" per Inter e Olimpia. La passione e l'amore per il football amer... VAI ALLA PAGINA AUTORE