Barcellona e Morata distanti, la Juventus rischia di tenerlo

Barcellona e Morata distanti, la Juventus rischia di tenerlo

Barcellona e Morata distanti, la Juventus rischia di tenerlo

80
0

Sembrava evidente che l’arrivo di Dusan Vlahovic alla Juventus sbloccasse anche il mercato in uscita delle punte bianconere. Invece l’intesa di Alvaro Morata con il Barcellona – affare di cui si parlava da tempo anche per la ferma volontà dell’attaccante di accettare la corte del club blaugrana – sembra saltata definitivamente.

Alla base del mancato approdo di Morata a Barcellona, una divergenza economica tra Barca e Atletico Madrid, club che detiene il cartellino della punta: non c’è nessuna intenzione, da parte dei Colchoneros, di rinforzare una diretta avversaria cedendo un calciatore di livello senza la garanzia di un guadagno effettivo. Il club di Simeone chiede un riscatto sul cartellino pari a 35 milioni di euro – più o meno trattabili, ma si parla comunque di una cifra che si aggira sui 30 milioni.E il barcellona non pare disposto a spingersi troppo in là.

Torino avrebbe dovuto rappresentare per Morata un’occasione di riscatto ma così non è stato: appena 5 gol quest’anno. L’attaccante spagnolo, in prestito dall’Atletico Madrid, non verrà riscattato perché ora il presente e il futuro della Juve si chiama Vlahovic.

Nonostante le recenti stagioni sottotono, Morata resta un calciatore assai stimato: dal Barcellona, per esempio. Eppure, il club è in piena crisi finanziaria e deve necessariamente tenere un occhio e mezzo sul bilancio prima di azzardare qualunque mossa. Per puntare forte su morata avrebbe dovuto liberarsi seduta stante di Ousmane Dembelè, che invece ha fatto sapere che non intende muoversi. Non ora. Situazione già vista in casa Barca anche in occasione dell’acquisto di Ferran Torres che, prima di approdare in Spagna dal Manchester City, ha dovuto aspettare che il difensore blaugrana, Samuel Umtiti, firmasse il rinnovo di contratto che prevedeva una rivisitazione al ribasso dell’ingaggio.

È possibile che Morata resti a Torino fino a giugno nei panni dell’eterno panchinaro di lusso? Assolutamente sì, a meno che – in fretta e furia – non spunti un’offerta dalla Premier. Magari dal Tottenham di Antonio Conte.

(Credits: Getty Image) 

(80)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE