CALCIOMERCATO SALERNITANA BOULAYE DIA C’È, ASSALTO A DOVBYK

CALCIOMERCATO SALERNITANA BOULAYE DIA C’È, ASSALTO A DOVBYK

CALCIOMERCATO SALERNITANA BOULAYE DIA C’È, ASSALTO A DOVBYK

7
0

Dylan Bronn, Domagoj Bradaric, Matteo Lovato, Lorenzo Pirola, Antonio Candreva, Giulio Maggiore, Junior Sambia, Tonny Vilhena, Erik Botheim, Diego Valencia. Sono elencati in rigoroso ordine alfabetico, non contengono Federico Bonazzoli e Grigoris Kastanos, presi a titolo definitivo dopo i prestiti della scorsa stagione, e sono i dieci acquisti già ufficiali della Salernitana. A questi bisognerà aggiungere a breve Boulaye Dia, attaccante senegalese in arrivo dal Villarreal, e, chissà, da qui al 1° settembre anche un altro centravanti, con l’assalto già partito ad Artem Dovbyk, titolare della nazionale ucraina.

CALCIOMERCATO SALERNITANA BOULAYE DIA CHE COLPO

Bronn, Candreva e Vilhena hanno esordito subito da titolari contro la Roma, lo stesso potrebbe accadere a Giulio Maggiore contro l’Udinese, mentre ci sarà da aspettare qualche giorno in più quasi certamente per Boulaye Dia, non tanto perché non è stato ancora ufficializzato, ma perché è rimasto ai margini del Villarreal nelle ultime settimane e forse avrà bisogno di tempo per tornare in buona condizione. Resta comunque un gran colpo, perché parliamo di un attaccante campione d’Africa con il Senegal, decisivo anche nella qualificazione della sua nazionale al Mondiale con il gol nel ritorno del playoff contro l’Egitto, nonché di un giocatore capace di segnare al Liverpool nella semifinale di Champions League. Ebbene, la Salernitana l’ha preso pagando un milione per il prestito e fissando a 12 il prezzo del diritto di riscatto.

CALCIOMERCATO SALERNITANA DE SANCTIS VUOLE DOVBYK

Boulaye Dia è un attaccante, ma non un centravanti ed è in quel ruolo che Morgan De Sanctis vuole regalare a Nicola un altro rinforzo di spessore dopo la partenza di Djuric. L’obiettivo numero, dopo il mancato accordo con l’Hertha Berlino per Piatek, è diventato Artem Dovbyk, sul quale ha messo gli occhi anche il Torino. Dovbyk gioca al Dnipro, che l’ha ripreso nel 2020 dopo averlo ceduto ai danesi al Midtjylland, ai quali ora deve il 50% dell’eventuale rivendita. È questo, allora, il nodo più difficile della trattativa perché gli ucraini alzano il prezzo sapendo che solo la metà finirà nelle loro casse: la Salernitana prova a spuntarla con prestito e obbligo di riscatto fissato a circa 6 milioni, forse non tanti per un attaccante da 24 gol in 45 gare con il suo club e 4 reti in nazionale.

CALCIOMERCATO SALERNITANA NICOLA OLTRE LA SALVEZZA

La Salernitana si è presentata in Serie A nella scorsa stagione con una rosa che è apparsa subito inadeguata, non a caso è stata a lungo nei bassifondi della classifica. A gennaio, dopo il cambio di proprietà, c’è stata la svolta, con una vera e propria rivoluzione, servita per una salvezza miracolosa. Ma quest’estate si è deciso per un ulteriore salto di qualità: la rosa è stata profondamente rinnovata e adesso Davide Nicola ha a disposizione una squadra che può ambire a una salvezza tranquilla, con giocatori di grande esperienza e qualità come Candreva. Tocca al tecnico, allora, rifinire l’opera cominciata in primavera.

(Credit: Getty Images)

(7)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE