Milan regina del mercato invernale

Milan regina del mercato invernale

Milan regina del mercato invernale

98
0

Al termine di questa sessione di calciomercato che sarebbe dovuto durare due settimane e invece è andato avanti, con una decisione in extremis, fino alla fine di gennaio per restare allineati agli altri Paesi (come se la cosa non potesse essere chiara prima), il Milan è la squadra che ne è uscita meglio, considerando soprattutto la sua situazione. Le altre sono state manovre di avvicinamento per i colpi previsti in estate o qualche colpo per equilibrare rose penalizzate da infortuni.

Facciamo un bilancio delle big:

FIORENTINA 7 
Il Milan sembrava essersi aggiudicato Muriel ma la Fiorentina lo ha soffiato all’ultimo e il colombiano, fin dalle prime uscite, si è di nuovo dimostrato decisivo come un tempo. Per il mercato estivo sono state chiuse anche trattative con Traoré, Rasmussen, Zurkowski e il lavoro della società viola sembra ottimamente improntato per il futuro.

INTER 5 
Se si dovesse giudicare solo il discorso dal punto di vista del mercato in entrata e uscita l’Inter resterebbe nella sufficienza. Ha preso Cedric Soares per rimpiazzare Vrsaljko, che starà fuori quasi otto mesi e tornerà dunque solo la prossima stagione con un’altra maglia ma non ha fatto niente a centrocampo dove la squadra continua a palesare difficoltà e soprattutto ha sottovalutato una situazione interna che ha visto esplodere tanti casi di giocatori come Icardi, Perisic, Nainggolan, Vecino, Miranda, tutti importanti e tenuti contro voglia di tutti. Il campo sta dicendo che la situazione così è pericolosa.

JUVENTUS 5 
La vicenda Benatia dimostra che anche alla Juve ci sono i problemi. Il giocatore ha rivelato Tuttosport, avrebbe litigato con Allegri e si sarebbe anche rifiutato di scendere in campo. Torna Caceres ma il giocatore sembra decisamente in fase calante.
Si pensava ad un acquisto all’ultimo di Bruno Alves, dopo l’infortunio di Chiellini ma la società ha deciso di non procedere.

LAZIO 5,5 
La squadra si è rilanciata passando ai rigori in Coppa Italia con l’Inter ma per il quarto posto stampa e tifosi si aspettavano un acquisto più pesante di Romulo, adatto ad essere tutt’al più l’alternativa a Marusic e Patric. Si è sfoltita la rosa ma se ogni anno alla Lazio manca una lira per fare un milione è per quella mancanza di coraggio nella modalità di spesa. Può darsi che l’Inter crolli o il Milan abbassi il suo rendimento ma la squadra di Inzaghi avrebbe bisogno di un leader che non ha a centrocampo.

MILAN 7,5 
Senza dubbio la squadra che in Italia e in Europa si è mossa sorprendentemente più e meglio. Seconda per spesa solo dopo il Chelsea. Se il Milan è la regina del mercato invernale lo deve agli acquisti di Pjatek e Paqueta costati complessivamente 70 milioni. Il ceco ha incoraggiato la sensazione positiva verso i rossoneri grazie all’ottimo impatto che con il Napoli in campionato e soprattutto in Coppa Italia lo ha visto protagonista. Paqueta non è un crac per il momento ma sembra muoversi bene. L’addio a Higuain sembrava preludere ad un parziale smembramento con poche soluzioni e invece la società sembra aver trovato idee e soluzioni.

NAPOLI 6 
Il colpo di mercato del Napoli è aver tenuto Allan, nonostante la corte del PSG a cifre che andrebbero confermate. Il risultato è un’immobilità che non ha fatto piacere all’ambiente o ai tifosi ma che molto presto confermerà o smentirà quanto avesse bisogno di un rinforzo la squadra di Ancelotti.

ROMA 5 
Dieci gol presi in due partite. La logica dice che alla squadra di Di Francesco servisse un difensore. È già tanto però se rimarrà il tecnico dopo la partita col Milan e se a fine stagione Monchi verrà confermato. La Roma non ha speso e non si è aiutata, lasciando tutto nelle mani del direttore sportivo e del tecnico, con la spada di Damocle di una decisione pendente sulla loro permanenza. Non esattamente una soluzione adeguata per un club che si appresta a giocare gli ottavi di Champions e tentare di entrare nelle prime quattro in campionato.

(Credits: Getty Images)

(98)

Lapo De Carlo Giornalista, conduttore televisivo, radiofonico e conduttore di RMC Sport è anche esperto di conduzione e comunicazione. Collabora con la medesima ... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI