Champions League | Impresa biancoceleste?

Champions League | Impresa biancoceleste?

Champions League | Impresa biancoceleste?

53
0

Questa settimana si chiuderanno i match d’andata degli ottavi di Champions League e in programma ci sono partite esaltanti, a cominciare dalle italiane contro le corazzate Bayern e Real Madrid. La Lazio se la vedrà proprio contro i bavaresi campioni del mondo guidati dal polacco Robert Lewandowski (31 gol in 30 presenze). Altra sfida delle grandi occasioni tra Atletico Madrid e Chelsea, con diversi talenti in campo che proveranno a sfruttare la loro classe per centrare la qualificazione al turno successivo.

 
LAZIO – BAYERN MONACO, GOL PER I CAPITOLINI?
La Lazio deve ancora perdere una partita in questa stagione di Champions League, ma questo trend sarà messo a dura prova poiché affronterà i campioni in carica del Bayern Monaco. Le statistiche della squadra biancoceleste suggeriscono che una delle due squadre uscirà vincente dall’incontro di domani sera, poiché nelle ultime dieci partite nessuna gara si è conclusa con un pareggio (8 vittorie, 2 sconfitte). Al contempo, una sequenza di sette vittorie casalinghe, mantenendo la porta inviolata in quattro di esse, può dare fiducia agli uomini di Simone Inzaghi. Cinque di queste vittorie casalinghe hanno visto la Lazio in vantaggio già alla fine del primo tempo, siglando il gol di apertura prima del 25° minuto, un’impresa che la Lazio ha compiuto in tutte e tre le partite casalinghe nella fase a gironi. Grazie a questa propensione per le partenze a 1000 all’ora i biancocelesti hanno segnato una media di 2 gol nei primi 30 minuti nelle partite casalinghe durante la fase a gironi di Champions.

Reduci dal successo nella Coppa del Mondo per club che li ha incoronati numero 1 al mondo, i bavaresi hanno rallentato in campionato. Nonostante un pareggio e una sconfitta e trovandosi in svantaggio per 2-0 alla fine del primo tempo in entrambe le ultime partite di Bundesliga, il Bayern Monaco è favorito per diversi motivi. In particolare, ha segnato una media di 3 gol a partita nella fase a gironi (5 vittorie, 1 pareggio), vincendo sia alla fine del primo tempo che alla fine della partita in quattro occasioni. Potremmo aspettarci diverse marcature considerato che sette (6 vittorie, 1 sconfitta) delle ultime otto partite del Bayern Monaco agli ottavi di finale hanno visto un margine di almeno 2 gol. Inoltre, dopo la sconfitta contro l’Eintracht i bavaresi non mantengono la porta inviolata da quattro partite in Bundesliga, mentre la Lazio in stagione solo nella gara contro la Sampdoria dello scorso ottobre non ha trovato la via del gol. Tutto questo lascia sospettare che i capitolini potrebbero bucare la porta difesa Neur, con il capitano del Bayern che ha collezionato “solo” sette clean sheet tra campionato e Champions League.

 
ATLETICO MADRID – CHELSEA, WERNER VS. JOÃO FÉLIX
Partita intrigante tra due colossi del calcio europeo in programma alla National Arena di Bucarest. Il Chelsea ha mostrato un netto miglioramento sotto la guida di Thomas Tuchel in questa stagione guadagnando terreno e facendosi strada tra le top-four della classifica della Premier League. I Blues però non hanno trovato la vittoria nel per 1-1 contro il Southampton nel fine settimana e avranno ancora parecchio lavoro da fare nel finale di stagione per agganciare la qualificazione alla prossima edizione della Champions. L’Atletico Madrid ha subito un crollo sorprendente perdendo cinque punti su sei nelle due gare contro il Levante durante l’ultima settimana. I Colchoneros sono stati comunque impressionanti in questa stagione e la loro difesa vorrà impedire alla squadra di Tuchel di segnare un gol in trasferta.

Il Chelsea ha fatto passi da gigante dal punto di vista tattico nelle ultime settimane, ma avrà bisogno di creare più occasioni da gol per mettere in difficoltà i contropiedisti dell’Atletico Madrid. Olivier Giroud e Timo Werner sono i giocatori del Chelsea ad aver segnato più reti in questa edizione di Champions, rispettivamente a quota 5 e 3 gol. Il 34enne francese ha rifilato un poker a un’altra spagnola, il Siviglia, durante la fase a gironi e in carriera ha siglato due reti agli ottavi di finale quando indossava la maglia dell’Arsenal (contro il Bayern nel 2012/13 e il Monaco nel 2014/15). Timo Werner è arrivato a 10 gol totali con la maglia del Chelsea, ma non è da sottovalutare anche la sua dote di assistman: in carriera il 24enne tedesco ne ha realizzati ben 72 e quest’anno è riuscito già per 8 volte a fornire un passaggio decisivo. Per l’Atletico Madrid Luis Suarez ha realizzato finora 16 gol stagionali, ma nelle quattro presenze in questa edizione di Champions non ha ancora trovato la via del gol. L’uruguagio quando indossava la maglia del Barcellona è sempre stato determinante nelle partite a eliminazione diretta. In particolare negli ottavi ha raccolto 5 gol in carriera, colpendo tra l’altro per 2 volte squadre inglesi: doppietta al Manchester City nella stagione 2014/15 e gol contro l’Arsenal nel 2015/16. L’anno scorso invece ha siglato il gol sul rigore nel 3 a 1 contro il Napoli. João Félix invece è il miglior marcatore in Champions League per i Colchoneros con 3 reti . Il 21enne portoghese ha realizzato in totale 9 gol in stagione di cui 7 arrivate grazie al suo piede destro.

 

(Credits: Getty Images)

(53)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE