Altalena Juventus

Altalena Juventus

Altalena Juventus

30
0

La Juventus fra partite vinte, ma giocate male, vittorie e sconfitte ingloriose, porta a casa un altro risultato utile al suo obiettivo: vincere in Europa.

Nella sfida terminata con 2-0 con Dinamo Zagabria, effettivamente non molto in forma, crea un gioco armonioso e vincente, azioni, palle gol.  Ma la garanzia di continuare a fare bene, ancora non c’è. Gli infortuni sono come scommettere su una roulette russa, sarebbe un suicidio non rinforzare il centro campo. Ed è già al prossimo sorteggio che affidiamo le sorti del nostro cammino, direi che basta per pensare che la fortuna sia-  o non sia – il vento favorevole per continuare a far spiegare le vele bianconere.

Salpa Gonzalo Higuain che davano, come sempre, per spacciato, polverizza i bookmackers ironici sui social (ma anche qualche illustre collega) e torna goleador. Dieci gol da juventino.

Fa bene Rugani, spettacolare la fame di Mandzukic, torna per qualche minuto Dybala, unguento per l’umore in campo e fra i tifosi. E questo servirà anche in vista del derby di domenica. La squadra spinge, è imperfetta e dolorante, ma veniva da una partita  con l’Atalanta in cui aveva davvero spremuto le energie e le prossime partite non saranno proprio una passeggiata al Colosseo e sotto la Madonnina. Ma il quadro attuale non basta se vuoi conquistare il primo posto in Champions. E non sono ammessi ulteriori indulgenze. Mano al portafogli, mano sulla coscienza per ciò che il mercato sarà in grado di concederci e via. Senza perdere – con il rischio della pausa natalizia – concentrazione e rabbia.

(Credits: La Presse)

(30)

Francesca Barra Francesca Barra, giornalista professionista, conduttrice tv e radiofonica. Ha scritto libri e inchieste di mafia per Rizzoli, condotto il programma su... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI