Champions time. In campo la storia

Champions time. In campo la storia

Champions time. In campo la storia

238
0

Seconda serata di preliminari Champions e questa volta scendono in campo squadre dal grande blasone e una storia che intende rilanciare le proprie ambizioni. Vediamole tutte, una per una.

Nizza-Ajax.
Gli olandesi, finalisti dell’ultima Europa League, cercano l’ingresso nella coppa più prestigiosa contro la squadra di Balotelli e Dalbert, esterno trattato dall’Inter per vestire il nerazzurro. Per il Nizza è l’esordio in Champions dopo il terzo posto nella scorsa Ligue 1.
I lancieri hanno subito lo choc della vicenda Nouri, colto da un malore durante un amichevole con la grave conseguenza di un danno cerebrale permanente.
Non si sa quanto possa influire una circostanza del genere nella testa dei giocatori ma dopo quanto accaduto l’Ajax ha giocato altre due amichevoli (una persa e l’altra vinta). Il Nizza invece viene da una preparazione fortemente mirata ai preliminari, con cinque amichevoli contro avversari di livello tra cui il Borussia Mönchengladbach e un ruolino di quattro vittorie e una sconfitta.
Entrambe le formazioni scendono in campo col modulo 4 3 3, con Balotelli a guidare l’attacco per i francesi e Dolberg26072017-2358 per far male alla difesa del Nizza.
Quota SNAI che preferisce i padroni di casa quotati a 2,45, contro i 2,80 assegnati agli olandesi e il 3,20 per il pari.

Celtic-Rosenborg
La tradizione del Celtic non si discute ma il tasso tecnico dei bianco verdi si. Gli scozzesi dominano in patria, grazie anche alle disgrazie dei Rangers, tornati da da un anno nella massima serie ma non riescono ad allestire una formazione competitiva per l’Europa.
Il primo preliminare è stato superato in scioltezza contro il Linfield ma contro i norvegesi sarà un’altra storia, nonostante il Dundalk, sia stato battuto solo ai supplementari nel secondo turno preliminare
Al Celtic Park scenderanno in campo due formazioni con un modulo identico, il 4 2 3 1 preferito dai tecnici Brendan Rogers (ex Liverpool) e Ingebrigtsen.
SNAI quota il successo del Celtic a 1,43 e da a 7,00 il Rosemborg corsaro. 4,25 la quota del pari.

Dinamo Kiev-Young Boys
Con il camionato ucraino dominato ormai dallo Shaktar, alla Dinamo di Khatsevich non resta che tentare l’accesso dai preliminari. Oltretutto contro un avversario tutt’altro che abbordabile. La Dinamo è comunque riuscita a trattenere Yarmolenko, capitano e giocatore di maggior talento. Gli svizzeri invece negli ultimi anni hanno trovato spazio e prestigio proprio in Champions. Lo scorso anno sono stati eliminati dai tedeschi del Monchengladbach ma la squadra resta sempre altamente competitiva. Gli ucraini hanno già iniziato il campionato battendo 1-0 il Chornomorets e adotta il 4 2 3 1, a differenza dello Young Boys che gioca con il 5-3-2.
SNAI quota a 1,50 la vittoria dei padroni di casa, 4,00 per il pari e 5,75 per l’eventuale successo degli svizzeri.

Salisburgo-Rijeka
Gli austriaci sono decisamente i favoriti, dopo la beffa della mancata qualificazione alla fase a gironi, la scorsa stagione.
Salisburgo quotato dunque a 1,77, Rijeka a 4,50, pari a 3,40.

Hapoel Beer Sheva-Ludogorets
L’Hapoel si è fatto un nome battendo all’andata e al ritorno i resti dell’Inter.
Questa stagione tenta il grande salto per la Champions trovando i tignosi bulgari, già caaci in passato di far male a parecchie squadre blasonate.
Israeliani quotati da SNAI a 2,20, Ludogorets a 3,30, pari a 3,15.

Vitorul Constanta-Apoel Nicosia
Romeni leggermente favoriti per la partita di andata in casa e dati da Snai a 2,60.
2,80 la quota SNAI per i ciprioti e 3,05 al pari.

 

(Credits: La Presse)

(238)

Lapo De Carlo Giornalista, conduttore televisivo, radiofonico e direttore dell’emittente Radio Milan Inter è anche esperto di conduzione e comunicazione. Dalla... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI