CONFERENCE LEAGUE FEYENOORD-MARSIGLIA SEMIFINALE INFUOCATA

CONFERENCE LEAGUE FEYENOORD-MARSIGLIA SEMIFINALE INFUOCATA

CONFERENCE LEAGUE FEYENOORD-MARSIGLIA SEMIFINALE INFUOCATA

168
0

Feyenoord-Marsiglia è una semifinale nobile per la neonata Conference League perché mette di fronte due club che hanno vinto una Champions a testa, nel caso degli olandesi quando si chiamava ancora Coppa dei Campioni. Ma soprattutto è una semifinale infuocata che vedrà sfidarsi, oltre che le due squadre in campo, anche due delle tifoserie più calde d’Europa, con la speranza, ovviamente, di assistere a imponenti scenografie e a cori incessanti e non, come purtroppo è capitato altre volte, anche a scontri tra rispettivi ultrà. Stasera, alle 21, la gara d’andata in Olanda, nel segno dell’equilibrio.

 

 

FEYENOORD-MARSIGLIA MOMENTO D’ORO

 

Nelle ultime undici partite il Feyenoord ha perso soltanto una volta, contro l’Ajax capolista del campionato olandese. Nelle ultime undici partite il Marsiglia ha fatto ancora meglio, perché ne ha vinte dieci e, come gli olandesi, ne ha persa soltanto una, contro il Psg, che poi si è laureato campione di Francia in anticipo poco dopo. Le due squadre vivono un ottimo momento di forma, insomma, ed è per questo che stasera è lecito aspettarsi qualsiasi esito, ma probabilmente tanti gol. Limitando ancora una volta l’analisi alle ultime undici partite, nonostante i tanti risultati utili, il Feyenoord ha tenuto la porta inviolata soltanto una volta e ai quarti di Conference League, con l’andata giocata in casa, ha pareggiato 3-3 con lo Slavia Praga. Guardando le cose in senso positivo, ovviamente, segna tanto, e non a caso vanta il capocannoniere della Conference, Cyriel Dessers, a quota 8 gol come Tammy Abraham, anche perché tira tanto: 66 volte in porta, record della competizione. Il Marsiglia è messo meglio dal punto di vista della solidità difensiva, ma ha un potenziale di fuoco in atttacco.

 

 

FEYENOORD-MARSIGLIA GIOVENTÙ CONTRO ESPERIENZA

 

Il capocannoniere del Feyenoord, Dessers, ha 27 anni ed è tra gli elementi più esperti di una squadra giovane che fa della spensieratezza la propria forza e probabilmente il proprio limite. Il talento che, dati transfermarkt e rumors di mercato alla mano, potrebbe portare più soldi in cassa in estate, è il 22enne colombiano Luis Sinisterra, ala sinistra di grande rapidità seguita in passato anche dal Napoli, mentre dietro, per sua fortuna, il tecnico Slot ha recuperato l’italo-argentino Marcos Senesi. Il Marsiglia contrapporrà una linea d’attacco di grande esperienza internazionale, indipendentemente dall’età dei singoli. Il tridente è composto da Under, Milik e Payet, con due vecchie conoscenze del calcio italiano e il francese che a 35 anni sta vivendo una grande stagione da 12 reti e 10 assist in Ligue 1 (già doppia doppia) e 3 gol e 3 assist in Conference dopo un cammino di sicuro più deludente in Europa League. Stasera è da lui che Sampaoli si aspetta le giocate decisive, perché avrà lo spazi necessario per farle.

 

 

FEYENOORD-MARSIGLIA LE PROBABILI FORMAZIONI

 

Feyenoord (4-2-3-1): Marciano; Geertruida, Tranuer, Senesi, Malacia; Aursnes, Kökcü; Nelson, Linssen, Sinisterra; Dessers. Allenatore: Slot

Marsiglia (4-3-3): Pau Lopez; Rongier, Caleta-Car, Luan Peres, Kolasinac; P. Gueye, B. Kamara, Guendouzi; Under, Milik, Payet. Allenatore: Jorge Sampaoli

 

(Credit: Getty Images)

(168)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE