CONFERENCE LEAGUE, ROMA E TOTTENHAM SUBITO RISCATTO?

CONFERENCE LEAGUE, ROMA E TOTTENHAM SUBITO RISCATTO?

CONFERENCE LEAGUE, ROMA E TOTTENHAM SUBITO RISCATTO?

316
0

La Roma ritrova Lorenzo Pellegrini, il Tottenham cerca nella coppa minore un pronto riscatto dopo un avvio di Premier in tono minore, Feyenoord-Slavia Praga quale gara dagli esiti incerti. La pesca a mano aperta nelle gare di Conference League di stasera porta dritti verso queste tre partite. La Conference League ha ufficialmente aperto i battenti. Dopo i turni di qualificazione ha mandando in archivio la prima giornata della fase a gironi. Non sono mancati i colpi di scena: il Tottenham, una delle grandi favorite per la vittoria finale, ha infatti pareggiato 2 a 2 in casa del Rennes. L’altra pretendente numero uno per sollevare il trofeo è la Roma che non ha deluso le aspettative annichilendo, per 5 a 1, il CSKA Sofia. Un’altra formazione di certo abituata a palcoscenici più importanti è il Feyenoord che però, nella prima partita, non è riuscita ad andare oltre il pari (0 a 0) contro il modesto Maccabi Haifa. Andiamo a vedere nel dettaglio le sfide che attendono le tre squadre.

ZORYA-ROMA: PELLEGRINI IN CAMPO

Per la prima volta nella loro storia Zorya e Roma si affrontano in una competizione europea in una partita dall’esito quasi scontato, occhio alle possibili sorprese. I giallorossi di José Mourinho, reduci dall’amara sconfitta nel “derby della Capitale” contro la Lazio, hanno tutte le intenzioni di rifarsi in questo impegno infrasettimanale. Il mister portoghese farà turnover e darà una chance dal primo minuto a quei giocatori che nelle ultime partite sono stati meno impegnati. L’unico top-player che non dovrebbe riposare è Lorenzo Pellegrini, squalificato nel derby e voglioso di continuare nel suo “magic moment” che, da inizio stagione, ha fruttato all squadra sei gol e quattro assist.

TOTTENHAM-MURA: SPURS, VIETATO SBAGLIARE

Il Tottenham di Nuno Espirito Santo non sta di certo attraversando un buon momento di forma: nell’ultima giornata di Premier League ha infatti subito un cocente 3 a 1 nel North London Derby contro l’Arsenal, scivolando all’11esimo posto in classifica. Tre sconfitte nelle ultime tre partite iniziano a far scricchiolare la panchina di Espirito Santo che è chiamato a dare un segnale di svolta nell’esordio casalingo di Conference League. Gli Spurs affronteranno i campioni di Slovenia del Mura, società nata solamente nel 2011, alla seconda partecipazione in una competizione europea. Un impegno che si prospetta tutto tranne che proibitivo, ma in questo inizio di stagione Harry Kane e compagni hanno già regalato ai loro tifosi prestazioni molto deludenti, che sia arrivato il momento della riscossa?

FEYENOORD-SLAVIA PRAGA: IN PALIO LA VETTA DEL GIRONE

È forse una delle partite più equilibrate di questa seconda giornata della fase a gironi, una partita tra due formazioni abituate a palcoscenici importanti. Lo Slavia ha vinto 3 a 1 nella prima partita un match molto ostico contro i tedeschi dell’Union Berlin, approfittando del passo falso del Feyenoord per volare in testa al girone, opteranno per un pari o voleranno in Olanda con l’intento di mettere in cassaforte, già dopo la seconda partita, la qualificazione? Ad attenderli il Feyenoord di Arne Slot reduce dalla larga vittoria per 5 a 3 in Eredivise contro il Nijmegen. Nell’atmosfera rovente dello stadio De Kuip di Rotterdam, gli olandesi venderanno cara la pelle per non far scappare via i cechi e andare in vetta al girone.

(Credits: Getty Images)

(316)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE