Coppa snobbata Italia

Coppa snobbata Italia

Coppa snobbata Italia

53
0

Ci si avvicina all’epilogo della Coppa Italia, una competizione storicamente snobbata dai grandi club, i quali si ritrovano in qualche caso malvolentieri a disputare la coppa fino in fondo, considerando che la formula li mette in condizioni di non poter perdere. Partenza dagli ottavi, in casa contro un avversario più debole e quarti di finale che fanno vittime eccellenti soprattutto perché le big si scontrano tra loro. Gli organizzatori parlano di grande successo di questa formula ma ha tanto l’aria di una presa in giro.
Ad ogni modo oggi alle 17,30 a Torino va in scana quella che avrebbe dovuto essere la seconda sfida tra Juve e Atalanta e invece si rivela la prima partita ufficiale dei bianconeri dopo 10 giorni.
Diversi infortuni in casa per Allegri che non ha a disposizione Bernardeschi, Cuadrado e Higuain. Formazione che dovrebbe prevedere un modulo 4 3 3 con 4-3-3 con Buffon in porta, Lichtsteiner e Asamoah terzini, Rugani e Benatia al centro. Marchisio, Pjanic e Matuidi in mezzo. In avanti Douglas Costa e Alex Sandro vicino a Mandzukic.
L’Atalanta invece ha avuto il tempo di metabolizzare la delusione per la beffa contro il Borussia Dortmund.
Formazione titolare per tentare l’impresa impossibile di vincere con due gol di scarto a Torino.
Modulo 3-4-1-2 con Berisha in porta, Palomino, Caldara e Masiello in difesa, Hateboer e Spinazzola sugli esterni, De Roon e Freuler in mezzo. Cristante sulla trequarti, Ilicic e Gomez in attacco.
La quota SNAI per la vittoria della Juve a 1,70, contro il 5,50 per l successo bergamasco e 3,60 per il pareggio.

Lazio-Milan invece mette in scena le squadre più in forma, insieme al Napoli di questo periodo. Gattuso ha il vento a favore e si gioca la semifinale al meglio delle sue possibilità, schierando la formazione titolare. La Lazio invece cerca la rivincita dell’anno scorso tentando di andare per il secondo anno consecutivo in finale, contro la Juve, probabile avversaria considerando lo 0-1 dell’andata.
Lazio che scende in campo con Strakosha tra i pali Cáceres e Marušić in fascia, de Vrij e Radu centrali, Parolo, Lucas Leiva, Milinković-Savić, Lulić a comporre un centrocampo a cinque, più Luis Alberto dietro all’unica punta Immobile.
Gattuso invece sceglie per il Milan un 4 3 3 che prevede in porta Donnarumma; Calabria, e R. Rodríguez sulle fasce, Bonucci, Romagnoli difensori centrali, Kessié, Biglia e Bonaventuraa centrocampo e Suso, insieme a Çalhanoğlu ad assistere il “titolare” Cutrone, confermato come terminale offensivo dopo l’ottima prestazione di domenica, contro la Roma.
La quota SNAI per la Lazio è a 1,95, il Milan a 3,90 e il pari a 3,45.
Supplementari che le due squadre sperano di poter scongiurare come la peste. L’eliminazione, per chiunque arrivi, sarà un colpo ma non poi così duro da ricevere.

(Credits: Getty Images)

(53)

Lapo De Carlo Giornalista, conduttore televisivo, radiofonico e direttore dell’emittente Radio Milan Inter è anche esperto di conduzione e comunicazione. Dalla... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI