Europa League, i sedicesimi di ritorno

Europa League, i sedicesimi di ritorno

Europa League, i sedicesimi di ritorno

96
0

Torna subito in campo l’Europa League per le gare di ritorno dei sedicesimi di finale. Prendiamo in considerazione per questo turno le due italiane ancora apparentemente in corsa (Lazio ed Atalanta), visto che il Milan sembra avere virtualmente staccato il biglietto per gli ottavi mentre il Napoli si prepara a salutare la competizione per concentrarsi sul campionato nonostante le dichiarazioni battagliere di Sarri della vigilia. Giochi ancora aperti tra Viktoria Plzen e Partizan, Dynamo Kiev e AEK Atene, Salisburgo e Real Sociedad.

LAZIO-STEAUA BUCAREST (ore 19:00, andata 0-1)
La crisi della Lazio si è estesa all’Europa League: il goal di Gnohere nel Primo Tempo della Nationala Arena ha messo il sigillo ad un periodo nero chiusosi, apparantemente, lunedì con la vittoria sul Verona. Nonostante la mole di gioco creata, i biancocelesti in Romania non hanno finalizzato come ci hanno abituato per mesi (in Serie A sono il secondo miglior attacco dietro la Juve) e ora sono costretti a risalire la china nel ritorno dell’Olimpico. Il vento, però, sembra che stia per cambiare. La vittoria del Monday Night è ovviamente troppo poco per dire che la Lazio si sia ritrovata, ma la doppietta di Immobile (non segnava dal poker alla SPAL della Befana) lascia ben sperare per stasera, quando servirà anzitutto buttarla dentro e poi non prenderle. Il secondo obiettivo sembra più che a portata di mano: la Steaua non ha mai segnato sul suolo italiano nelle precedenti 7 trasferte, un record! Per questo non stupisce che il Gol venga dato dai quotisti SNAI a 2.25 ed il Segna Gol Squadra 2 Sì a 2.05 (sotto Ospite). Il sorpasso all’Inter (la Lazio è quarta) ha sicuramente ridato morale alla truppa, ma la vicenda del mancato rinnovo di De Vrij potrebbe togliere un po’ di serenità ad un ambiente già scosso dalla scontro tra tecnico e Felipe Anderson che, stasera, potrebbe scendere in campo, Inzaghi ha detto di non aver ancora deciso. Il cartellino giallo dell’andata ha invece tolto Luiz Felipe dalla lista dei convocati di Inzaghi così come Pintilli da quella di Nicolae Dica. Con il Sassuolo che attende domenica in trasferta, il tecnico piacentino potrebbe rischiare qualcosa in più e puntare su una formazione tipo molto di più rispetto all’andata e chiudere il discorso nel Primo Tempo. Per questo puntiamo sull’1 al Primo Tempo in Combobet col No Gol a 1.83.

VIKTORIA PLZEN-PARTIZAN (ore 19:00, andata 1-1)
Partita dei rimpianti per il Partizan che, a nove minuti dalla fine, concede il gol del pareggio ai cechi nonchè la preziosissima segnatura in trasferta che nelle coppe europee ’vale doppio’. Il discorso non è chiuso ovviamente, però davanti ai serbi si para una doppia impresa: primo, battere il Viktoria alla Doosan Arena, in Europa, infatti, non perdono da agosto 2017 quando cedettero alla Steaua 1-4 nel terzo turno preliminare di Champions, 4 partite e 4 vittorie da allora); secondo, vincere in Repubblica Ceca. Negli unici due precedenti (Sparta e Slavia) hanno sempre perso e con il medesimo risultato: 4-1, un’ipotesi suggestiva di ricorso storico viene data a 25.00 dai quotisti SNAI. Privi di Mitrovic (espulso a Belgrado) i bianconeri si giocano tutto anche considerato che, in campionato, il posto per la poule scudetto è pressochè garantito (sono secondi dietro la Stella Rossa ed a +21 sulla poule retrocessione con 7 partite da giocare in regular season). Nemmeno il Viktoria ha problemi casalinghi: guida in scioltezza la HET Liga (+14 sul Sigma Olomouc) anche se le gare al termine sono di più (13) e non è prevista alcuna poule. Il Gol sembra quasi scontato a 1.77, noi puntiamo sul Combobet 1 con Gol a 3.50

DYNAMO KIEV-AEK ATENE (ore 19:00, andata 1-1)
Anche la Dynamo Kiev deve nutrire qualche rimpianto per la vittoria sfumata a dieci minuti dalla fine, ma il risultato dell’andata probabilmente sta stretto all’AEK che ha creato moltissimo intorno alla porta di Boyko, senza concretizzare il giusto. Andarsi a prendere la qualificazione a Kiev adesso non sarà semplice visto che gli ucraini potranno contare su un alleato in più, il meteo: -7 e neve previsti per stasera dalle parti dell’Olympiskyi, lo stadio dove l’Italia vide svanire i suoi sogni di alloro europeo nel 2012. Le cose per l’AEK sono ulteriormente complicate a causa delle squalifiche di Vranjes e Livaja. Dopo nove partite senza perdere in Europa (4 di queste in trasferta, 1 vittoria e 3 pareggi per 0-0), la striscia dell’aquila bicipite potrebbe essere prossima alla fine. Posto che uno 0-0 (dato a 7.00 dai quotisti SNAI) questa volta sarebbe inutile e qualificherebbe i padroni di casa, il ritorno in terra ucraina pone la squadra di Manolo Jimenez di fronte all’obbligo di attaccare esponendosi ai colpi in contropiede dell’XI di Alyaksandr Khatskevich, di certo non costretto a fare la partita. Per questo il Segna Gol 1 Team 1 è dato a 1.60 rispetto al 2.95 a favore dell’AEK. Noi puntiamo forte sull’1 al Primo Tempo a 2.50.

SALISBURGO-REAL SOCIEDAD (ore 21:05, andata 2-2)
Impresa del Salisburgo che in recupero (93’) trova il preziosissimo gol del giapponese Minamino che regala più di un risultato agli austriaci per il ritorno di stasera. Infatti, sarà sufficiente anche un pareggio per 0-0 o 1-1 per passare il turno contro la Real Sociedad, opzioni di risultate date rispettivamente a 13.00 e 7.00 dai quotisti SNAI. Attenzione però ai problemi di formazione nelle fila della squadra di Marco Rose: Caleta-Car è squalificato ed il suo sostituto, Marin Prograncic, non è al 100% causa malanno stagionale, il che potrebbe creare un bel ’buco’ al centro della difesa dei tori rossi. Considerato che l’Over 2,5 nelle partite di Europa League della Real Sociedad è la regola, senza prestare troppa attenzione a chi si qualificherà o meno, puntiamo dritti all’Over 3,5 a 2.45.

ATALANTA-BORUSSIA DORTMUND (ore 21:05, andata 2-3)
Nonostante la sconfitta dell’andata, l’Atalanta ha fatto capire al Borussia che stasera la qualificazione dovrà venirsela a sudare senza contare il gol di vantaggio maturato nel recupero. Una prova di forza, ma anche di classe, quella sempre ad intermittenza di Josip Ilicic, ha posto l’ottava della Serie A praticamente sullo stesso piano della seconda della Bundesliga. Numericamente siamo là visto che i punti dei neroazzurri (38) sono praticamente gli stessi dei gialloneri (40) ma è ovvio che le chance immacolate della squadra di Gasperini, a minor tasso di esperienza internazionale, dopo i primi 90’ fanno notizia. L’impressione è che, nonostante lo svantaggio di partenza, l’EuroAtalanta si stia apprestando a scrivere una pagina storica della sua avventura europea: la volontà c’è visto anche il massiccio turnover fatto in campionato contro la Fiorentina domenica. Il Mapei Stadium sarà sold-out con la solita cornice di sostegno che, anche in Germania e si dalla fase a gruppi, ha accompagnato i ragazzi di Gasperini. Proprio nella fase a gironi, gli orobici, hanno messo le fondamenta per la qualificazione a questi sedicesimi vincendo tutte e tre le partite in casa. Il Borussia, privo dello squalificato Weigl (e senza avere fatto turnover domenica contro il Gladbach), invece in trasferta in Europa non vince da sei partite. Ovvio che gli basta il pareggio (dato a 3.60 dai quotisti SNAI) ma con un’Atalanta capace di ribattere colpo su colpo alla terza miglior difesa della Bundesliga, è difficile pensare ad una partita speculativa da parte giallonera. Fretta ovviamente non ne hanno, ma calcoli eccessivi non ne potranno fare. Qualificazione o meno (saranno i gol a decidere) crediamo nell’1 a 2.45.

LAZIO-STEAUA BUCAREST (1+NG quota SNAI 1.83)
VIKTORIA PLZEN-PARTIZAN (1+G quota SNAI 3.50)
DYNAMO KIEV-AEK ATENE (1 quota SNAI 2.50)
SALISBURGO-REAL SOCIEDAD (O 3,5 quota SNAI 2.45)
ATALANTA-BORUSSIA DORTMUND (1 quota SNAI 2.45)
Scommessa 10€ – Possibile vincita 1002,11€

(96)

Angelo Palmeri Scrive di calcio estone e dell'est su www.rumodispo.com ed è apparso con di... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI