Europa League, ritorno dei quarti di finale: le quote

Europa League, ritorno dei quarti di finale: le quote

Europa League, ritorno dei quarti di finale: le quote

215
0

Quarti di finale quasi già definiti nel turno di andata ma, dopo quello a cui abbiamo assistito martedì e mercoledì in Champions League, c’è davvero qualcuno che può sentirsi al sicuro del proprio vantaggio? Forse l’Arsenal, che ha abbattuto il CSKA e nelle gare fuori casa di questa fase ad eliminazione diretta non ha mai fallito (0-3 all’Oestersunds e 0-2 al Milan); probabilmente l’Atletico Madrid che, con 9 gol fuori casa nella fase ad eliminazione diretta, va a Lisbona a difendere un vantaggio di due goal a zero. In teoria anche la Lazio potrebbe dirsi qualificata, ma i due goal presi all’Olimpico richiedono la massima attenzione dal primo minuto. Apertissimi i giochi a Marsiglia dove la squadra di Rudi Garcia parte dallo svantaggio di 0-1 contro il Lipsia, situazione che nei due turni precedenti non si era mai verificata per i transalpini, sempre in vantaggio al ritorno. Vediamo le quote delle quattro partite che cominceranno alle 21:05.

SALISBURGO-LAZIO (andata 2-4)
SuperLazio, EuroLazio, Grande Lazio. Chiamatela come volete ma il concetto rimane uno: la squadra di Inzaghi vola in Europa con il suo calcio verticale, aggressivo e giocato a velocità inconsuete per il football italico. Insomma, va bene incensare realtà sicuramente virtuose come questo Salisburgo, ma in casa nostra ci sono scene calcistiche, come quella biancoceleste, che meritano la giusta attenzione ed il dovuto riguardo. Ovvio che un calcio ’coraggioso’ come quello del tecnico piacentino tenda a concedere qualcosa, ed infatti i due goal che tengono in vita gli austriaci lo testimoniano, ma provate a chiedere ad uno dei 40,000 spettatori di giovedì scorso se si sia divertito o meno. Sempre avanti la Lazio nei 90’ dell’Olimpico, finchè Felipe Anderson e l’immenso Ciro Immobile non le hanno dato i due (meritati) gol di vantaggio con cui andare a prendersi la qualificazione alla ’Red Bull Arena’, 32.000 posti e tutti esauriti. Usiamo volutamente l’espressione ’a prendersi’ e non ’a difendere’ perchè l’atteggiamento della Lazio sicuramente non cambierà davanti al caldissimo pubblico austriaco. Anche perchè i ’tori rossi’ non sono mai stati matati sull’erba di casa in questa campagna europea: 6 vittorie e 3 pareggi con un bilancio di 16 gol fatti e solo 2 subiti! Numeri che la Lazio può, deve e vuole ribaltare, d’altronde con la vittoria dell’andata i biancocelesti hanno posto fine ad una striscia europea di 19 partite utili consecutive messe a segno dalla squadra di Marco Rose. La Lazio, eliminata dal Salisburgo con una doppia sconfitta nella fase a gruppi del 2009-10 dell’Europa League, punta a completare la ’rivincita’ anche se deve tenere d’occhio la lunga lista dei diffidati a cui si sono aggiunti anche Parolo, Lulic e Basta e che contava già Immobile, Luiz Felipe, Lukaku e Milinkovic-Savic. Simone Inzaghi spera di festeggiare i due anni sulla panchina biancoceleste (candeline spente martedì 10 aprile) in grande stile approdando alla semifinale di una competizione europea da cui la Lazio manca dal 2002-03, quando lui la maglia biancoceleste la indossava. È anche la settimana del Derby di Roma che potrebbe celebrare la ritrovata grandezza della capitale nel calcio europeo, ma Inzaghi non pensa minimamente al turnover e dovrebbe riproporre quasi la stessa formazione di una settimana fa, incluso Felipe Anderson dalla panchina, ormai l’arma in più della Lazio nei secondi tempi, e Parolo, lasciato fuori nella gara di Udine con cui la Lazio ha agganciato la Roma e dato una spallatina all’Inter spallettiana. Spazi ce ne saranno stasera, per questo il Gol viene dato a 1.43 rispetto al No Gol quotato a 2.60, il più alto del ritorno. Salisburgo favorito per vincere questa gara (1 a 2.20 contro il 3.10 del 2) a prescindere dal fatto che la Lazio abbia le carte migliori per approdare alle semifinali: antepost per il passaggio del turno a 1.15 contro il 5.00 dei padroni di casa. Dopo la vittoria dell’andata, Lazio favorita a vincere la competizione a 7.50, terza dietro le solite Atletico Madrid (2.00) e Arsenal (3.25). Dopo che all’andata abbiamo centrato il combobet marcatore e segno (Immobile e 1), per stasera vi consigliamo di puntare su quello che prevede l’X al 90’ ed il Gol a 4.25. E visto che all’andata ha portato bene, un bel ’Forza Lazio!’ anche per stasera non guasta.

MARSIGLIA-LEIPZIG (andata 0-1)
Risultato e qualificazione aperta al Velodrome dove gli altri ’tori rossi’, quelli di Lipsia, sono chiamati a difendere l’esiguo vantaggio maturato in Germania. Situazione comunque favorevole agli ospiti che possono usufruire di due risultati su tre visto che un qualsiasi pareggio li qualificherebbe alle storiche semifinali. Garcia deve sempre fare i conti con gli infortunati (Mandanda e Rami) a cui nel frattempo si è aggiunto Rolando, in dubbio per stasera. Per il Marsiglia l’Europa League rimane il principale obiettivo stagionale visto che in Ligue 1 la vittoria finale è appannaggio del solito PSG e l’altro posto Champions sembra nelle solide mani dei cugini del Monaco, secondi ed avanti di 7 punti. L’ex tecnico della Roma rimane però ottimista sulle chance della sua squadra che, a dire il vero, un goal all’andata lo avrebbe meritato: ’abbiamo avuto più di una possibilità per segnare, compresa la traversa colpita da Sarr, ed i miei calciatori sono stati bravi nell’interpretare nuovi ruoli, soprattutto in difesa (Luiz Gustavo centrale, probabimente anche stasera –ndr).’ Al Velodrome l’OM ha sempre vinto e sempre segnato tre goal: 3-0 al Braga nell’andata dei sedicesimi, 3-1 all’Athletic Bilbao nell’andata degli ottavi, risultati che vengono quotati rispettivamente a 22.00 e 16.00. A noi basta puntare sul ghiottissimo 1 a 2.30.

SPORTING CP-ATLETICO MADRID (andata 0-2)
Massimo rispetto per lo Sporting, ma il massimo che ci sentiamo di concedergli è la possibilità di segnare un goal all’Atletico magari a risultato acquisito per gli ospiti (Gol a 1.90). E’ davvero tutto ciò a cui i portoghesi possono aspirare ed è ciò che i loro predecessori hanno acquisito nelle gare precedenti: ci è riuscito il Copenhagen (perdendo 1-4), ed il Lokomotiv Mosca (1-5) e credeteci non è poco visto che, delle squadre rimaste, l’Atletico Madrid è quella ad aver subito meno reti (2) nella fase ad eliminazione diretta, ed è sempre la miglior retroguardia della Liga (15 reti in 31 partite, una in meno del Barcelona).

CSKA-ARSENAL (andata 1-4)
Forse da martedì Wenger dorme meno tranquillo dopo aver visto come la Roma ha rimontato lo stesso vantaggio ai blaugrana, ma anche qui ci sembra davvero improbabile un clamoroso ribaltamento. Troppo il divario mostrato all’andata in cui comunque il CSKA ha trovato (e noi azzeccato) il gol della bandiera. Reduci da tre vittorie consecutive in Premier, per l’Arsenal questa competizione rimane la priorità assoluta per centrare un posto in Champions diventato quasi impossibile in campionato (13 punti dal Tottenham che non mostra segni di cedimento a 7 giornate dalla fine). Wenger non deve nemmeno fare i conti della serva con i diffidati visto che nessuno della sua rosa lo è a dimostrazione di quanto l’Arsenal non debba sbattersi più di tanto in questa competizione per vincere le partite, lo fa quasi in scioltezza: ampio spazio alla formazione titolare. Per noi giochi chiusi già al Primo Tempo (come successo nelle gare in trasferta contro Oestersunds e Milan) con il ghiottissimo 2.65 del 2.

Quota SNAI SALISBURGO-LAZIO(X+G – 4.25)
Quota SNAI MARSIGLIA-LEIPZING (1 – 2.30)
Quota SNAI SPORTING CP-ATLETICO MADRID (GOL – 1.90)
Quota SNAI CSKA-ARSENAL (2 PT – 2.65)
Scommessa 10€ – Possibile vincita 492,17€

 

Lazio Europa League

 

Gioca sempre responsabilmente.

(Credits: Getty Images)

(215)

Angelo Palmeri Scrive di calcio estone e dell'est su www.rumodispo.com ed è apparso con di... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI