SPARTAK MOSCA-NAPOLI: MERTENS E PETAGNA DAL 1′

SPARTAK MOSCA-NAPOLI: MERTENS E PETAGNA DAL 1′

SPARTAK MOSCA-NAPOLI: MERTENS E PETAGNA DAL 1′

15
0

Il Napoli è volato in Russia per inaugurare questa quinta giornata di Europa League, ad attenderlo lo Spartak Mosca. Partita spartiacque del gruppo C con la squadra di Rui Vitoria che si gioca il tutto per tutto contro la capolista pronta a confermare il primo posto nonostante le tante assenze.

ALL’ANDATA I RUSSI SBANCARONO IL MARADONA

All’andata il risultato ha sorpreso un po’ tutti con gli azzurri che sono usciti sconfitti dal Maradona per 3-2. Un esito inatteso perché, se si guarda il percorso nei rispettivi campionati, le differenze sono ben visibili già ad un primo sguardo. Il Napoli è saldamente in testa in serie A anche dopo aver collezionato la prima sconfitta domenica contro l’Inter mentre lo Spartak si trova a soli 5 punti dalla retrocessione e l’idea di un cambio della panchina sempre più radicata nella dirigenza. La squadra russa vorrà certamente replicare la prestazione e per farlo l’allenatore si affida ancora a Promes che ha fatto la differenza a Napoli grazie ad una doppietta.

NAPOLI CON MERTENS E PETAGNA

C’è poco su cui pensare invece per Luciano Spalletti che deve fare i conti con l’emergenza scaturita proprio dall’ultima partita disputata. Osimhen, appena operato per la frattura allo zigomo, e Anguissa saranno sostituiti, con buone probabilità, da Petagna e Lobotka. Anche gli altri due terzi del tridente subiranno variazioni con l’inserimento di Elmas e Lozano a supporto del centroavanti. Sarà Juan Jesus ad affiancare Koulibaly per difendere la porta di Meret, il portiere titolare di questa Europa League. Non riposano Mario Rui e Di Lorenzo chiamati a fare gli straordinari. Altra occasione per Dries Mertens che con l’Inter ha ritrovato la gioia del gol e fatto sapere al mister di poter contare su di lui per sostituire Osimhen. Una trasferta russa dalle mille motivazioni per gli azzurri che proveranno a strappare i tre punti per rialzarsi dalla prima caduta in Patria, per ipotecare il passaggio del turno e, infine, prendersi una rivincita per com’è finita la partita di andata.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

SPARTAK MOSCA (3-4-1-2): Selikhov; Caufriez, Gigot, Dzhikiya; Moses, Litvinov, Umyarov, Ayrton; Ignatov; Sobolev, Promes. All. Rui Vitoria

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Juan Jesus, Mario Rui; Lobotka, Zielinski; Elmas, Mertens, Lozano; Petagna. All. Spalletti

(Credits: Getty Image)

(15)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE