I quarti del paradiso

I quarti del paradiso

I quarti del paradiso

2.79K
0

I Quarti di Finale aprono le porte del paradiso. Perché quando arrivi alle semifinali sarà comunque memorabile, mentre se ti fermi ai quarti riscuoti sorrisi, pacche sulle spalle, belle parole, però ragazzino fatti da parte che passano i grandi. Quattro giorni, una partita al giorno. Ovvio, ogni partita si merita un’analisi tattica a parte e approfondita, e Italia-Germania merita un libro, ma se volete elevare il totalizzatore è adesso che dovete combinare le quote.

POLONIA-PORTOGALLO – I primi quarti di finale della Polonia agli Europei contro quella che sembra proprio essere l’ultima possibilità per Cristiano di sollevare una coppa per il suo Paese, con un’autostrada vista finale. Il ct polacco Nawalka è stato uno dei migliori dell’Europeo, bravo a sfruttare le armi a disposizione e isolando i difetti degli avversari. Mentre Fernando Santos si è trasformato dal fuscello al vento della fase a gruppi al compassato stratega contro la Croazia che come uno squalo ha nuotato sotto traccia in circolo fino ad aspettare l’unico momento a disposizione. Si scontrano due 4-4-2 speculare, con la Polonia che sembra una versione pocket dell’Italia di Conte e il Portogallo invece che ha mandato Moutinho in panchina per esorcizzare tutte le amnesie in fase difensiva e affidarsi al “Cristiano e prega”. Proprio la scelta eventuale di Moutinho o no è la chiave della partita: dovesse giocare e si rivelasse l’anonimo interprete dalla seconda partita in poi, allora lì il Portogallo cadrebbe. Senza di lui, invece sarebbe sicura la partita di guerriglia, che a quel punto vedrebbe i supplementari come opzione più probabile – già capitati sia a Polonia che Portogallo. La X al 90′ è per SNAI a 2.85.

GALLES-BELGIO – Bale & Ramsey contro Hazard e molti altri. Il Galles è un guanto, a cui soltanto un po’ di braccino nel finale con l’Inghilterra ha rovinato la calzatura perfetta. Però il Belgio si è sempre più disteso dopo averle abbuscate con noi, ovvero la condizione migliore per quelli là davanti – e forse non è un caso che questo sia successo dopo aver messo fuori Fellaini. La domanda principale è se Wilmots avrà imparato a non consegnarsi mani e piedi alle ingenuità tattiche. Però va anche riconosciuto che dopo l’Italia il livello di squadre incontrate è stato piuttosto infimo, e che lo stesso Galles è quadrato ma pur sempre limitato, e le lacune sono state mascherate da accortezza tattica e un Bale letale. Il Belgio rimane favorito, con la vittoria nei 90 minuti a 1.73 per SNAI, ma i gallesi sono consapevoli della differenza, e dunque non c’è nessuna fretta e l’importante è tenere la posizione: per questo meglio scegliere l’X al Primo Tempo data da SNAI a 2.10. E al massimo, uno 0-1 al 90′ a 5.50, non a caso il risultato ritenuto più probabile da SNAI.

(Credits: La Presse)

(2789)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE