FIFA THE BEST 2021: LEWA, TUCHEL, MENDY, LA DANIMARCA E GLI ALTRI PREMIATI

FIFA THE BEST 2021: LEWA, TUCHEL, MENDY, LA DANIMARCA E GLI ALTRI PREMIATI

FIFA THE BEST 2021: LEWA, TUCHEL, MENDY, LA DANIMARCA E GLI ALTRI PREMIATI

14
0

La cerimonia è stata solo virtuale ma i premi sono reali. In diretta da Zurigo si è svolta la cerimonia per i Fifa The Best 2021, i riconoscimenti della Federazione per calciatori e allenatori dell’anno solare appena concluso. Seppur tre italiani siano finiti nella top 11 maschile ed una in quella femminile, la premiazione ha lasciato un po’ di rammarico per le mancate vittorie di Roberto Mancini e Gianluigi Donnarumma nelle rispettive categorie.

In tema di rammarico partiamo dal premio per il miglior giocatore dell’anno consegnato per il secondo anno di fila a Robert Lewandowski che si consola così dopo il mancato Pallone d’Oro. L’attaccante polacco del Bayern Monaco, grazie ai suoi 43 gol stagionali, ha superato Messi e Salah, gli altri due finalisti.

Nel mondo femminile è stata la stella del Barcellona, Alexia Putella, a trionfare sulla sua compagna di squadra Jennifer Hermoso, con cui ha vinto la Champions League e il campionato, e l’australiana Samantha Kerr, attualmente in forza al Chelsea.

La consolazione per l’Italia arriva nella top XI dove troviamo Donnarumma, Bonucci e Jorginho fare squadra con Alaba, Ruben Dias, Kantè, De Bruyne, Cristiano Ronaldo, Haaland, Lewandowski e Messi. Tornando ai premi individuali, la Fifa ha ritenuto la vittoria della Champions da parte di Thomas Tuchel di maggior pregio rispetto agli Europei di Roberto Mancini, motivo per il quale è stato il coach dei blues a ricevere il premio come miglior allenatore.

Chelsea che si è ripetuto anche con l’allenatrice Emma Hayes e successivamente con Edouard Mendy, eletto miglior portiere 2021 beffando Gianluigi Donnarumma. Nel corso della cerimonia non poteva mancare il riconoscimento per il gol più bello, il Puskas Award, e se sei capace di segnare da fuori area con una rabona non può che essere tuo, motivo per il quale il premio è andato ad Erick Lamela per la rete realizzata contro l’Arsenal.

Pochi dubbi e sicuramente nessuna polemica per la scelta del vincitore del premio Fair Play andato alla nazionale danese e allo staff medico per aver salvato la vita a Christian Eriksen durante la partita degli Europei contro la Finlandia. Che premiazione sarebbe però senza Cristiano Ronaldo, ecco perché la Fifa ha deciso di omaggiarlo con lo Special Award alla carriera e per i record in continuo aggiornamento.

(14)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE