Il valzer degli allenatori

Il valzer degli allenatori

Il valzer degli allenatori

505
0

Era quasi chiuso il valzer degli allenatori, poi Zidane da calciatore che danzava sul campo ha dato un ultimo giro di musica, il più vorticoso. Ecco la situazione allo stato attuale della panchina del Real Madrid, aperta dall’aggiornamento più importante: è stato contattato Allegri!

REAL MAX! – Florentino Perez ha sondato Max Allegri. Adesso non è più soltanto una ipotesi. Il presidente del Real Madrid sta davvero lavorando a 360°, perché non c’è una idea chiara vera e propria, e Allegri è tra i papabili. L’allenatore della Juventus non ha declinato apertamente ma ha fatto capire di essere impegnato con la Juventus e che non forzerà l’uscita. Tuttavia quello di Perez è stato un sondaggio, non un’offerta. Qualora ci fosse un tentativo vero e proprio, vedremmo quale sarebbe la reazione della Juve, e quella di Allegri.

POCO POCHETTINO – La prima scelta di Florentino sarebbe Pochettino, il quale anche lui non ha declinato apertamente. Anzi, si è mostrato personalmente molto più possibilista, ma anche realista. Perché il suo presidente Daniel Levy è il negoziatore più intrattabile che ci sia nel calcio, e lo stesso Florentino sembra aver compreso l’impossibilità dell’impresa, tanto da pensare già ai piani alternativi.

GLI ALTRI – Il primo piano B doveva essere Joachim Loew, a lungo in contatto con il presidentissimo, ma che ha rinnovato da poco e con serietà teutonica lui sì ha respinto qualsiasi ripensamento. Ci sono due grandi nomi liberi, Wenger e Conte (lui non ancora ufficialmente), ma su entrambi Florentino per ora si è dimostrato freddo: Wenger perché con troppe incognite, Conte perché semplicemente il piglio non si adatterebbe alla Casa Blanca. Mentre la soluzione interna Guti o Solari ancora non ha preso piede perché non ancora ritenuta convincente come era quella di Zidane. Rimarrebbe un nome…

SARRIEAL – Maurizio Sarri è là, disponibile, pronto. Purtroppo però i limiti di immagine del tecnico non spingono la sua candidatura. Uniti al fatto che mentre Pochettino con il Tottenham ha battuto il Real Madrid, invece Sarri con il Napoli è affondato nel confronto di Champions, giocando all’altezza solo per 45 minuti di 180.

Non rimangono molti nomi a disposizione, a meno che Florentino non si inventi qualcosa. E quello, è sempre possibile.

(505)

Tancredi Palmeri Autore SNAI che tratta di calcio, con le quote presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI