Incredibile sorpresa per il nuovo allenatore della Juventus

Incredibile sorpresa per il nuovo allenatore della Juventus

Incredibile sorpresa per il nuovo allenatore della Juventus

15.09K
3

Il terremoto Juventus può innescare l’effetto domino del calcio europeo. Andrea Agnelli avrebbe anche trattenuto Max Allegri, e per questo c’è stato un primo e un secondo incontro. Ma il terzo, quello a 4, includendo Paratici e Nedved, è stato quello fatale: impossibile dirimere le differenze tra l’allenatore e i due direttori. Per Max la squadra era da rifondare o quasi; per Fabio e Pavel, la squadra c’è. E il presidente ha deciso di dare ragione al direttore che gli ha portato a Torino sia Cristiano Ronaldo sia praticamente l’80% della squadra, invece che all’allenatore che gli ha portato 5 scudetti.
Ma adesso è già il futuro: dunque, chi sarà il nuovo allenatore della Juventus? Attenzione, perché il nome è uno shock.

AND THE NEW JUVENTUS MANAGER IS… – A marzo erano stati contattati Zidane, Guardiola e Deschamps. Tutti avevano declinato. Poi è stato ricontatto ad aprile Guardiola, dopo l’uscita del City, ma di nuovo aveva declinato. Dopo la semifinale contatto anche con Pochettino, che non ha declinato ma le cui esigenze economiche tra stipendio e clausola erano troppo esose.
Da quanto ci risulta i vari Simone Inzaghi e Mihajlovic non riscontravano l’approvazione.
E allora pare che l’idea sia rivoluzionaria: un nome nuovo, antitetico a quanto visto finora alla Juventus, antitetico addirittura anche alla Juventus stessa per certi versi, ma l’intenzione è di cambiare filosofia di gioco.
Un nome rivoluzionario.
“Se sbaglio, mi corriggerete” diceva un altro rivoluzionario, vero però, come Papa Wojtyla.
Ci risulta che la Juventus stia trattando con Maurizio Sarri come nuovo allenatore, e che non sia solo un semplice contatto.

RIVOLUZIONE A TORINO – Inutile spiegare tutte le implicazioni sportive e quasi culturali che questo comporterebbe. Come avere Masaniello Re d’Italia. Implicazioni poi su tutto il calcio europeo: perché si aprirebbe la porta del Chelsea, forse per Allegri stesso, o forse per Tuchel, apprezzato da Abramovich e che sta vivendo momenti complicati al PSG, e a quel punto chiuderebbe un triangolo che si realizzerebbe proprio con Allegri a Parigi. Ma quelli sono altri passi seguenti.
Il punto adesso è: la Juventus e Sarri considerano seriamente il futuro insieme.
Il Chelsea giocherà mercoledì prossimo la finale di Europa League, e comunque questo fine settimana è l’addio di Allegri, dunque se l’accordo venisse raggiunto è difficile pensare che un qualsiasi annuncio venga dato prima di giovedì prossimo.
Anche se dopo Cristiano alla Juve, e se si realizzasse il Sarrismo alla Juventus, davvero nulla sarebbe improbabile…

(Credits: Getty Images)

(15085)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE