Qualificazione Mondiale | Italia – Bulgaria, per battere il record!

Qualificazione Mondiale | Italia – Bulgaria, per battere il record!

Qualificazione Mondiale | Italia – Bulgaria, per battere il record!

3.93K
0

Riprendere da dove ci siamo lasciati, questo il monito di Roberto Mancini in vista delle prossime sfide dell’Italia per le qualificazioni al Mondiale del Qatar. Non sarà scontato affrontare questo filotto di partite, con la coccarda sul petto che sì, ci rende felici, ma aggiunge ulteriore pressione alle imprese degli Azzurri. Ma il tecnico della Nazionale sembra sul pezzo, riconfermando il gruppo vincente degli Europei, con i graditi ritorni di Pellegrini e Zaniolo, e con un centravanti di prospettiva come Scamacca.

 

RIPARTIRE DA CAMPIONI
Dopo la vittoria degli Europei è giusto considerare l’Italia alla stregua delle squadre favorite per i prossimi Mondiali del Qatar. Nel percorso di qualificazione gli Azzurri sono stati finora impeccabili, con tre vittorie su tre, sei gol realizzati e 0 subiti. Di certo, le prossime gare contro Bulgaria, Svizzera e Lituania, non saranno una passeggiata di salute, anche a causa della preparazione atletica dei giocatori che hanno da poco iniziato la nuova stagione agonistica con i rispettivi club.

 

BULGARIA PERFORABILE
Se gli elvetici sono lo scoglio più difficile da scavalcare, la Bulgaria ha finora ampiamente deluso le previsioni nel gruppo di qualificazione e quindi più abbordabile. Nelle prime tre gare del girone ha registrato due sconfitte, contro l’Italia e la Svizzera, e un pareggio a reti bianche, contro l’Irlanda del Nord. Inoltre, i bulgari hanno subito gol nelle ultime sei partite e contro l’attacco azzurro probabilmente questo trend è destinato a ripetersi. In attacco, Kiril Despodov è certamente uno degli uomini più pericolosi. L’ala destra si è da poco accasatosi al Ludogorets e in 12 presenze stagionali, tra Champions League e campionato, ha realizzato 3 gol e 8 assist.

 

IMMOBILE ON FIRE, SCAMACCA E KEAN IN CERCA DI GLORIA
Ciro Immobile nelle prime due giornate di Serie A ha realizzato quattro reti, con la tripletta nell’ultima gara contro lo Spezia a certificare per il titolo di capocannoniere quest’anno lui c’è ancora. In Nazionale ha invece collezionato finora 15 reti, a un gol di distanza da Luca Toni e Gianluca Vialli, ma ancora lontano dalle 35 marcature di Gigi Riva.
Gianluca Scamacca farà il suo esordio con la Nazionale azzurra dopo aver seguito tutta la trafila delle giovanili. In totale, dall’under 15 all’under 21, il centravanti ha realizzato ben 36 gol in 79 presenze. Sono dati che ne evidenziano la grande capacità di finalizzazione, staremo a vedere se riuscirà a confermarsi anche nella nazionale maggiore.
Ritorno in Azzurro invece per il neoacquisto bianconero Moise Kean, escluso agli ultimi Europei dalla lista dei convocati. Anche per lui un lungo passato tra le fila delle Nazionali giovanili, ma ha già esordito con l’Italia collezionando nove presenze e due gol.

 

IL PALLINO DEL RECORD
Nella partita contro la Bulgaria, in programma il prossimo giovedì sera, l’Italia proverà a dar seguito al record di imbattibilità. Finora il record d’imbattibilità delle Nazionali nella storia del calcio è fermo a 35 gare senza sconfitta. Ci riuscì il grande Brasile degli anni 1993-1996, eguagliato tra il 2007 e il 2009 dalla super Spagna dei vari Casillas, Iniesta, Xavi, Puyol e così via. L’Italia per il momento è ferma a 34. Basterebbero solo due pareggi all’Italia per riuscire a diventare la Nazionale in grado di strappare il record a tutti, diventando la squadra con la più lunga striscia d’imbattibilità della storia. Al di là delle qualificazioni Mondiali, c’è dunque un motivo in più per Mancini e il suo gruppo per prendere molto sul serio le prossime due partite.

 

I CONVOCATI DI MANCINI
In totale erano 33 i convocati da Roberto Mancini per le qualificazioni ai prossimi Mondiali, ma gli infortuni di Manuel Lazzari e Andrea Belotti, con il laziale sostituito da Davide Calabria, hanno ridotto il numero a 32 elementi per le tre partite in programma.

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Pierluigi Gollini (Tottenham), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Lione), Alessandro Florenzi (Milan), Gianluca Mancini (Roma), Rafael Toloi (Atalanta);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Stefano Sensi (Inter), Marco Verratti (Paris Saint Germain), Nicolò Zaniolo (Roma);

Attaccanti: Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Juventus), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Kean (Juventus), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo).

 

 

(Credits: Getty Images)

(3931)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE