ECCO LA NUOVA SERIE A, MA CHI È FAVORITO PER IL PROSSIMO SCUDETTO?

ECCO LA NUOVA SERIE A, MA CHI È FAVORITO PER IL PROSSIMO SCUDETTO?

ECCO LA NUOVA SERIE A, MA CHI È FAVORITO PER IL PROSSIMO SCUDETTO?

171
0

Dopo la promozione di ieri sera del Monza che ha infranto i sogni del Pisa andando a far compagnia nella massima Serie a Lecce e Cremonese, conosciamo finalmente in maniera ufficiale le 20 squadre che prenderanno parte al campionato 2022/2023. Gli analisti hanno già stilato la lista dei favoriti e noi la analizziamo in rigoroso ordine di probabilità di vincere lo scudetto.

 

JUVENTUS

Dopo una stagione fallimentare in patria e in Europa, la Juventus di Allegri è chiamata al pronto riscatto. Credere ad una Juventus fuori dalla corsa scudetto anche nella prossima stagione è oggettivamente impensabile. Anzi, gli addetti ai lavori vedono addirittura Chiesa a soci come primi favoriti (anche se di poco) al tricolore proprio come lo scorso anno quando l’addio di Conte dalla guida dell’Inter aveva visto il sorpasso nelle proiezioni proprio della vecchia signora. Pogba e Di Maria, entrambi obiettivi di mercato, potrebbe essere molto comodi alla causa.

 

INTER

Dopo aver gettato dalla finestra un campionato che (a detta degli esperti) avrebbe dovuto vincere in quanto rosa decisamente superiore ai rivali cittadini, l’Inter in questa stagione potrebbe vivere un bivio importante. Il rischio di perdere – così come accaduto la scorsa estate con Lukaku e Hakimi – pedine pensanti come Perisic (ormai fatta col Tottenham) e Bastoni, potrebbe fare sballare un po’ la bussola a InzaghI. Toccherà al tecnico ex Lazio metterci del suo per provare a lottare per la seconda stella.

 

MILAN

Seconda stella che è a portata anche dei rossoneri. Curioso vedere che gli attuali campioni in carica siano solo terzi favoriti. Il “miracolo” sportivo di quest’anno  sarà difficile da ripetersi. Il fattore che potrebbe veder schizzare in alto le probabilità di bis del Diavolo è l’acquisto della società da parte di RedBird. Se arrivasse un super calciomercato allora Pioli si troverebbe ad avere molte più chance di quante non sembra avere oggi.

 

NAPOLI

Azzurri belli a metà in questa stagione. Per diversi mesi la piazza ha sognato il tricolore salvo poi sciogliersi nel finale. De Laurentiis dovrà dare una panchina più lunga e più qualitativa a Spalletti visto anche il ritorno in Champions. Ma le frizioni fra tecnico e una parte dei tifosi potrebbero essere una palla al piede non indifferente.

 

ROMA

Con Mourinho in panchina mai porsi limiti e i giallorossi lo hanno dimostrato tornando a mettere la bandiera tricolore su un trofeo europeo 12 anni dopo il triplete dell’Inter. Certo il gap con le 3 big sarà difficile da colmare in una sola annata ma la cabala ci dà un assist interessante: la Roma divenne campione d’Italia per la seconda volta nel 1983, anno post Mondiale. Perché non sperare di rifare il colpaccio nella stagione del primo mondiale invernale della storia?

 

ATALANTA

Ciclo Gasperini finito? Forse, ma guai a sottovalutare la squadra orobica che senza gli impegni delle coppe europee potrebbe sfruttare a proprio vantaggio il fatto di dover giocare solo una volta alla settimana, in una stagione che prevede un calendario davvero fitto a causa del Mondiale in Qatar. Dura, durissima ma nel calcio nulla è impossibile (Sampdoria 1991 docet).

 

(Credits: Getty Images)

(171)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE