Le due facce dello stesso Napoli

Le due facce dello stesso Napoli

Le due facce dello stesso Napoli

823
0

I numeri e l’umore, contrastanti e così diversi.
Il Napoli è diviso in due: da un lato ci sono i fatti, i record raggiunti, la reale possibilità (seppur diminuita) di chiudere il campionato da trionfatore e dall’altro c’è la psiche, la testa, gli alibi e il disfattismo. I numeri sono gli alleati del Napoli, gli danno ragione ed evidenziano un campionato strepitoso sotto ogni punto di vista. Quello della continuità per esempio e le due sole sconfitte contro Juventus e Roma lo dimostrano.
I 30 punti ancora disponibili nelle 10 giornate restanti, inoltre, fanno ben sperare: il Napoli può vincerle tutte e significherebbe chiudere il campionato a 100 punti. Ambizioni che potrebbero anche non bastare, ma che metterebbero gli azzurri al riparo da ogni fallimento. Se i numeri sono tutti a vantaggio del team azzurro, a fare da contrappeso c’è l’umore, ad oggi il suo peggior nemico. È cambiato al 94esimo di Juve-Lazio, quando il gol di Dybala ha regalato la vittoria ormai insperata alla Juve e servito un cocktail di sentimenti negativi al Napoli. Normale, scontato e prevedibile un calo psicologico che ha toccato non solo i calciatori, ma ogni tifoso azzurro.

Se nell’annata in cui ti superi sotto ogni punto di vista devi sperare anche in un passo falso della tua rivale (che non arriva mai) è davvero difficile continuare a credere nel sogno tricolore. Il sorpasso però potrebbe avere avere dei risvolti positivi: ora che la pressione è tutta sulla Juventus (lo scudetto può perderlo da sola) il Napoli può scrollarsi di dosso quella responsabilità portata da inizio stagione di candidata al tricolore e iniziare nuovamente a giocare divertendosi, riconquistando il buon umore.
Chissà, forse anche continuare a sognare…

(823)

Raffaele Auriemma Tifoso sfegatato del "Ciucciariello", è telecronista sportivo di Premium Sport, in cui racconta, con la sua inconfondibile voce, le partite del suo a... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI