Ligue 2: profumo di promozione per Ajaccio e Paris Fc

Ligue 2: profumo di promozione per Ajaccio e Paris Fc

Ligue 2: profumo di promozione per Ajaccio e Paris Fc

181
0

Ci si avvicina alla 36° giornata di Campionato in Ligue 2, prevista per sabato 30 aprile, quando tutte le squadre si sfideranno alle ore 19:00. Ad interessarci sono qui i destini della seconda e quinta squadra in classifica, Ajaccio e Paris Fc.

 

Ajaccio-Le Havre

La squadra corsa affronterà, in casa, allo stadio Francois Coty, il Le Havre, sesto in classifica, ma aritmeticamente fuori dalla zona play-off in quanto distanziata di ben 13 punti dal Paris Fc, quinto. I biancorossi arrivano al match di domani forti di 5 risultati utili consecutivi (4 vittorie ed un pareggio) e ancora in corsa per il primo posto, missione molto difficile dati gli 8 punti di vantaggio del Tolosa, a cui basterebbe un solo punto per aggiudicarsi la promozione diretta in Ligue 1, meritata visto anche il netto scarto rispetto alle inseguitrici per quanto riguarda la differenza reti. L’Ajaccio, invece, per difendere il secondo posto, valevole anch’esso per la promozione diretta, dovrà ben guardarsi le spalle da Auxerre, Sochaux e Paris. Tutte e 4 le squadre sono racchiuse in soli 5 punti. Ad ogni modo i ragazzi di Olivier Pantaloni arrivano da favoriti alla sfida casalinga. Proprio in casa l’Ajaccio è la terza potenza della Ligue 2 con 36 punti conquistati. Discreto in trasferta anche il rendimento del club normanno, che occupa la 5 piazza a 27 punti. Per quel che concerne i testa a testa invece la condizione è di parità assoluta negli ultimi 5 match disputati, il tabellone recita in fatti 3 pareggi ed una vittoria a testa. Parità anche per quello che riguarda la capacità offensiva dei due team, entrambi fermi alla magra cifra di 35 reti in Campionato nelle 35 partite finora disputate. La differenza reti però sorride ai padroni di casa, grazie ai soli 17 gol incassati (record di categoria), di contro ai 35 del Le Havre. Una ipotetica vittoria per l’Ajaccio non assicurerebbe la certezza matematica della promozione, condizionata anche dai risultati delle altre contendenti, ma sicuramente sarebbe un bel passo per il ritorno nella massima serie francese, in cui non ha più militato dalla stagione 2013/2014.

 

Paris Fc-Valenciennes

Il Paris Fc, squadra fondata le 1969 con l’obiettivo di rilanciare il calcio di alto livello nella capitale francese, come accennato, occupa attualmente la quinta piazza in classifica generale, che varrebbe un posto per i play-off utili a decretare la terza squadra che potrebbe salire in Ligue 1, a patto di battere nello scontro diretto di andata e ritorno la terzultima della prima categoria. Per la squadra di Thierry Laurey l’occasione è più che ghiotta, dato che la squadra capitolina nella sua storia non ha finora mai raggiunto la master class. Inoltre, visti i 5 punti di distanza dall’Ajaccio ed i soli 2 dall’Auxerre, per i Parisians è consentito continuare a credere anche nella promozione diretta o in un miglior piazzamento che agevolerebbe il cammino nei play-off. I Blues arrivano però da 5 partite a ritmo zoppicante, 2 le sconfitte, 2 le vittorie ed un pareggio.Il Paris vanta però, con 49 reti messe a segno, il terzo miglior attacco della stagione, grazie alla coppia africana Guilavogui-Boutaib che ha trafitto per 20 volte le porte avversarie. Vedremo dunque se il match dello Stade Charlety riserverà o meno qualche sorpresa rispetto ai pronostici.

Per quanto riguarda la squadra ospite, il Valenciennes, che arriva da 4 sconfitte ed un pareggio negli ultimi 5 match, la situazione è invece diametralmente opposta. Il club dell’Alta Francia si trova infatti, con 37 punti, al sedicesimo posto in classifica ed ancora in lotta retrocessione, vista la partita in meno del Quevilly diciottesimo e distante appena 3 lunghezze, così come il Rodez. Mister Delmotte dovrà allora provare a tirare fuori dai propri giocatori tutta la tenacia e la grinta possibile nonostante il ruolino di marcia reciti 10 sconfitte in trasferta per i Cygnes. Incoraggiante, per i biancorossi, è invece lo storico degli scontri diretti, che anche qui si attesta su una condizione di parità per quanto riguarda gli ultimi 4 match disputati, 2 vittorie a testa (l’ultimo dei quali però si concluse con un pesante 4-1 a favore dei parigini). Da tenere sotto controllo sarà per la difesa parigina sarà Baptiste Guillaume, a segno 6 volte quest’anno con i colori del Valenciennes. Segnaliamo, infine, che nell’ultimo incontro i biancorossi hanno fermato sullo 0-0 proprio l’Ajaccio.

(Credits: Getty Images)

(181)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE