MANCHESTER UNITED-ARSENAL PROVE DI FUGA PER I GUNNERS

MANCHESTER UNITED-ARSENAL PROVE DI FUGA PER I GUNNERS

MANCHESTER UNITED-ARSENAL PROVE DI FUGA PER I GUNNERS

3
0

Chi è l’Arsenal? Può davvero vincere la Premier League in questa stagione? Se siete appassionati di calcio inglese oggi alle 17.30 avrete una prima risposta indicativa sul reale valore dei Gunners, che saranno impegnati nel teatro dei sogni, Old Trafford, contro il Manchester United, per il big match della sesta giornata. Dovesse ottenere un altro successo, la squadra di Arteta volerebbe a quota 18, a +4 su Manchester City e Tottenham, secondi a pari merito alle sue spalle.

MANCHESTER UNITED-ARSENAL PROVA DI MATURITÀ PER I GUNNERS

L’Arsenal si è fatto soffiare un posto in Champions League dal Tottenham sul filo di lana della scorsa stagione, quando grazie ad Arteta ha mostrato i primi progressi. Quest’anno è ripartito alla grande, con cinque vittorie in altrettante partite, ma il valore relativamente modesto degli avversari affrontati induce a una certa prudenza. Crystal Palace, Leicester, Bournemouth, Fulham e Aston Villa: sono queste le cinque squadre battute dai Gunners e nessuna di queste, oggi, è oltre il decimo posto in classifica. Ma è il gioco che impressiona, al di là dei risultati, con Gabriel Jesus, Martinelli e Odegaard che stanno dando spettacolo.

MANCHESTER UNITED-ARSENAL, L’ORA DI ANTONY

Il Manchester United ha chiuso il mercato con il botto finale: 100 milioni, bonus compresi, per Antony, arrivato dall’Ajax. A quanto pare, Ten Hag è intenzionato a mandarlo subito in campo, nel tridente completato da Rashford al centro e Sancho a sinistra. Una dimostrazione di fiducia enorme per un ragazzo che non è ancora un campione ma che è stato pagato come tale. Cristiano Ronaldo, tuttavia, non è certamente rassegnato a una stagione in panchina, e spera ancora di poter partire dal 1′, così come Casemiro, che dovrebbe finalmente debuttare da titolare.

MANCHESTER UNITED-ARSENAL, RED DEVILS DI RINCORSA

Al di là di chi andrà in campo, il Manchester United è chiamato a confermare i progressi visti nelle ultime tre partite. Dopo l’inizio da incubo, infatti, i Red Devils hanno infilato tre vittorie di fila, compresa quella nella sfida con il Liverpool. Ma fermarsi proprio ora sarebbe un “delitto”, non solo per le spese folli del club, ma anche perché battere una diretta concorrente darebbe ulteriore fiducia al gruppo.

MANCHESTER UNITED-ARSENAL LE PROBABILI FORMAZIONI

Manchester United (4-3-3): De Gea; Dalot, Varane, Martinez, Malacia; Eriksen, Casemiro, Fernandes; Antony, Rashford, Sancho. All. Ten Hag

Arsenal (4-2-3-1): Ramsdale; Tomiyasu, Saliba, Gabriel, Tierney; Sambi Lokonga, Xhaka; Saka, Odegaard, Martinelli; Jesus. All. Arteta

(Credit: Getty Images)

(3)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE