NATIONS LEAGUE, BELGIO-FRANCIA RIVINCITA MONDIALE

NATIONS LEAGUE, BELGIO-FRANCIA RIVINCITA MONDIALE

NATIONS LEAGUE, BELGIO-FRANCIA RIVINCITA MONDIALE

158
0

Dopo Italia-Spagna, ecco un’altra rivincita in una semifinale di Nations League, stavolta di sicuro non immediata. L’ultimo Belgio-Francia si è disputato tre anni fa: semifinale mondiale a San Pietroburgo, un gol di Umtiti manda les Bleus in finale. Buona notizia per Roberto Martinez: il difensore del Barcellona, che in questa stagione non ha giocato neppure un minuto, non ci sarà. All’Allianz Stadium di Torino, fischio di inizio alle ore 20.45, si deciderà chi contenderà il trofeo alla Spagna.

BELGIO-FRANCIA, SFIDA MILIONARIA: LUKAKU CONTRO MBAPPÉ

L’assenza di Umtiti, in realtà, non cambia granché: tre anni fa decise un difensore, come capita spesso nelle gare che contano a livello internazionale, ma oggi come allora è attesa una spettacolare parata di stelle. Due su tutte, ovviamente: Romelu Lukaku, centravanti del Chelsea campione d’Europa e secondo colpo di mercato dell’estate appena dietro Grealish con i 115 milioni versati nelle casse dell’Inter; Kylian Mbappé, secondo colpo di mercato della storia del calcio con i 145 millioni che il Psg versò nelle casse del Monaco proprio dopo il Mondiale.

BELGIO-FRANCIA, SFIDA TRA STRATEGHI: MARTINEZ CONTRO DESCHAMPS

Qualità al potere, o forse no, meglio la strategia. Abbiamo citato Lukaku e Mbappé, ma i campioni che andranno in campo stasera sono anche altri, così tanti che scegliere è difficile: del resto si affrontano la nazionale numero 1 del ranking Fifa e quella campione del mondo, giudicata la migliore sulla carta. Da una parte Courtois, De Bruyne, Eden Hazard, dall’altra Pogba, Griezmann e il ritrovato Benzema, già “ripescato” agli Europei. Potremmo aggiungere anche Tielemans, Witsel, Carrasco, Rabiot, i fratelli Hernandez, Varane. Il talento è così grande che, proprio come in Russia nel 2018, rischia di essere decisiva la strategia: Martinez non ha mai rinunciato alla difesa a tre per proteggere meglio i centrali non velocissimi, Deschamps l’ha scoperta oggi sperando di non ripetere il risultato degli Europei, quando la mossa produsse l’effetto contrario e i gol subiti (dalla Svizzera) ne causarono l’eliminazione agli ottavi. L’unica vera novità è il milanista Theo Hernandez: se gioca come domenica a Bergamo può fare la differenza.

BELGIO-FRANCIA, LE PROBABILI FORMAZIONI

BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderwireld, Boyata, Vertonghen; Castagne, Tielemans, Witsel, Carrasco; De Bruyne, Eden Hazard; Lukaku. All. Martinez

FRANCIA (3-4-3): Lloris; Koundé, Varane, Lucas Hernandez; Pavard, Pogba, Rabiot, Theo Hernandez; Griezmann, Benzema, Mbappé. All. Deschamps

(Credits: Getty Image)

(158)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE