Europei femminili di calcio: l’Italia di Cabrini a quota 35

Europei femminili di calcio: l’Italia di Cabrini a quota 35

Europei femminili di calcio: l’Italia di Cabrini a quota 35

88
0

Dopo i mondiali under 20 in Corea e gli europei under 21 in terra polacca, l’estate delle nazionali “minori” non finisce qui. Da domenica e fino al 6 agosto il menù giornaliero del palinsesto SNAI, avrà come uno dei piatti forti anche il Campionato Europeo Femminile di Calcio. In Olanda si sfidano le 16 migliori nazionali. Germania favorita, Italia fra le underdog a quota 35.

Dal 1991, ovvero da quando gli europei femminili sono targati UEFA, la Germania ha vinto sette delle otto edizioni, arrivando quarta solo nel 1993 quando a organizzare il torneo fu proprio la federcalcio azzurra. Squadra di tradizione, forza fisica, talento e grande cultura sportiva (anche femminile), la Germania ha trionfato nel 2013 in Svezia battendo la Norvegia e ora a quota 2,75 è la favorita dai quotisti SNAI. Le tedesche, 8 vittorie su 8 nella fase di qualificazione, con un +35 in differenza reti, non avranno a disposizione la stella Alexandra Popp (attaccante del Wolfsburg) ma nonostante questo la rosa resta una spanna superiore alle principali rivali.

Rivali che sono, nell’ordine: Francia, Svezia, Inghilterra, Olanda e Spagna. La nazionale transalpina (3,50 su SNAI) è quella che negli ultimi anni ha fatto i passi avanti più evidenti e il fatto di aver portato PSG e Lione nell’ultima finale di Champions è un segnale evidente di quanto la federcalcio d’Oltralpe, stia mettendo energie nel calcio femminile. Inoltre le francesi sono le uniche assieme alle tedesche a non avere preso goal nelle 8 gare di qualificazione.

A quota 8,00 troviamo la Svezia seconda alle scorse Olimpiadi e semifinalista a Euro 2013. Squadra di esperienza e dall’ottimo collettivo. Stessa quota delle scandinave per l’Inghilterra, capace di dominare il gruppo 7 di qualificazione, con 32 goal fatti e 1 subito. Olanda padrona di casa a quota 12 mentre la Spagna, della bomber Veronica Boquete (a quota 15) ha dalla sua la sicurezza di una colonna vertebrale targata Barcellona. Infine le vice-campionesse della Norvegia (trascinate dalla punta Ada Hegerberg) sono invece in lavagna a 18 volte la posta-

E la nostra Italia? Per le azzurre (quotate a 35 su SNAI) il compito sarà arduo fin dal girone composto da Germania, Svezia e Russia. Con due qualificate su quattro servirà un miracolo per passare agli ottavi. Italia che ha strappato il pass alla fase finale, come una delle migliori seconde ma che conosce bene i propri limiti. Il CT Antonio Cabrini, in una delle ultime interviste rilasciate ha però professato grande fiducia nel gruppo: “Le ragazze stanno lavorando bene, non dobbiamo, dobbiamo affrontare le rivali senza alcun timore reverenziale”.

Tutte le QUOTE SNAI sulle azzurre in questo Europeo:
Italia vincente manifestazione a quota 35.
Italia vincente gruppo a quota 8,50
Match d’esordio: ITALIA-RUSSIA 1,25 – 4,90 – 10,00

Le quote sono soggette a variazione.

 

(Credits: FIGC)

(88)

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI