Playoff Serie B, semifinali di ritorno

Playoff Serie B, semifinali di ritorno

Playoff Serie B, semifinali di ritorno

120
0

È con un nulla di fatto che si sono concluse le gare di andata dei play-off. I due pareggi in copia (1-1) rimandano il discorso alle gare di ritorno di domenica sera. Palermo e Frosinone conservano il vantaggio della classifica che dà loro due risultati su tre. Ma ‘gestire’, come abbiamo visto nel corso della stagione ed anche nei primi 90’ di queste sfide, non è propriamente il loro forte.
Andiamo a vedere le quote delle semifinali di ritorno dando prima un’occhiata ai cambiamenti nelle quote antepost alla luce di questi due pareggi.

BORSINO ANTEPOST – I bookies SNAI non vedono come il Frosinone possa farsi sfuggire non solo la finale, ma la vittoria del mini-torneo. Nonostante l’ennesima rimonta subita, i ciociari migliorano nelle quote antepost godendo sempre della loro fiducia: vanno in Serie A vincendo la finale a quota 2.00 (era 2.50 prima dell’andata). Ottime possibilità anche per il Palermo salito da 2.85 a 2.50 dopo avere sciupato il predominio territoriale imposto al Venezia. La squadra di Inzaghi crolla da 4.50 a 8.00, mentre il Cittadella rimane la cenerentola scendendo da 9.00 a 10.00, e qualcuno vista la proverbiale capacità del Frosinone di mettersi nei guai, comincia a farci un pensierino.

PALERMO-VENEZIA (ore 18:30)
Il risultato dell’andata è un tromp l’oeil. Il Venezia, conscio della fatica generata dall’impegno ravvicinato contro il Perugia, ha saggiamente tirato i remi in barca aspettando il Palermo. I rosanero, pur con tutti i loro difetti, hanno sempre la capacità di controllare pallone e spazio se gliene viene data la possibilità: il vantaggio di La Gumina concretizzava dopo quasi un’ora di gioco il predominio territoriale del Palermo in evidente ripresa di forma grazie alla lunga sosta. Forse anche troppo prudente Stellone che, al ‘Penzo’, lascia in panchina sia Coronado che Nestorovski introducendoli solo negli ultimi venti minuti: il macedone è stato appena una comparsa per gli ultimi tre minuti più recupero. Una prudenza forse dettata dalla gara di ritorno e volta ad evitare una ricaduta per uno dei due od entrambi dopo averli recuperati dagli acciacchi di fine stagione: per domenica l’ipotesi del tridente con i due affiancati dal talento palermitano è più che una certezza. Il patron Zamparini già invoca Coronado a gran voce: ‘siamo stati corti tra i reparti ed eravamo preoccupati delle ripartenze degli avversari, quando è entrato in campo Coronado si è visto il vero Palermo che tutti conosciamo.’ Il messaggio per Stellone è anche fin troppo chiaro, ‘mitt’ a Coronado’. L’eroe del Venezia è stato invece Emil Audero, classe ’97 di proprietà della Juventus: i salvataggi su Trajkovski e Coronado tengono a galla il Venezia che proprio su una ripartenza ha mandato in gol Marsura, freddando l’entusiasmo rosanero per il vantaggio appena dopo quattro minuti dalla realizzazione. Inzaghi suona la carica per domenica dopo avere lasciato le chances di passaggio del turno intatte e senza concedere al Palermo un ulteriore vantaggio: ‘faremo la guerra in campo, ce la metteremo tutta per giocarci questa finale, abbiamo poco da perdere in confronto al Palermo che è una corazzata.’ Qualche rischio il Venezia adesso dovrà correrlo, perchè un altro segno X al 90’ (dato a 3.20) vede i padroni di casa avanzare automaticamente grazie alla miglior classifica. Stellone ne è cosciente ma sa qual’è l’arma lagunare che potrebbe fare male ai suoi: ‘il Venezia dovrà osare di più, ma noi non dovremo prendere ripartenze.’ Il play-off da 180’, una volta acquisito il pareggio all’andata, diventa come una gara secca in cui gestire le forze ed il vantaggio diventerà vitale: quello del Palermo prima dell’intervallo è dato dai bookies SNAI a quota2.70.

FROSINONE-CITTADELLA (ore 21:00)
Per il Frosinone, invece, il vantaggio all’intervallo è dato a 2.60. La gara in Veneto è stata brutta, spigolosa e piena di interruzioni dovute dai tanti falli di gioco: ben 8 cartellini gialli con Settembrini che ne fa le spese visto che sarà squalificato per il ritorno allo ‘Stirpe’. Volendo pensare a lungo termine, il Frosinone rischia di perdere Dionisi, Gori e Paganini, quest’ultimo uscito malconcio dal confronto del Tombolato e sotto osservazione medica per domenica. Venturato è orgoglioso della prova granata, i suoi sono andati sotto come contro il Bari ma, dopo un’iniziale disorientameno, hanno ritrovato la bussola: ‘c’è stata una grande reazione e prima del 45′ abbiamo dimostrato di meritare il vantaggio, nella ripresa abbiamo mantenuto la difesa alta senza rischiar nulla.’ Il pareggio è arrivato al 43’ del Primo Tempo ed in maniera casuale visto che lo sfortunato Brighenti si è trovato a deviare nella sua rete un tiro sbilenco del brasiliano Chiaretti: un episodio che conferma la ‘sfiga’ che attanaglia il Frosinone-Calimero, forse non totalmente ripresosi dalla ‘Sindrome Foggiana’ sulla quale persino Longo continua a soffermarsi nel dopopartita di Cittadella: ‘certamente non meritavamo questo epilogo,’ ha detto riferendosi al 2-2 nell’ultima di campionato ‘a maggior ragione considerato il campionato che abbiamo fatto; leggo di squadre con organici importanti che hanno fatto un buon lavoro arrivando sesti. A questo punto noi abbiamo fatto un capolavoro.’ Mani avanti in caso di ennesima debacle? Il tecnico probabilmente ci tiene giustamente a difendere il proprio lavoro, ma lo sa anche lui che per il Frosinone l’imperativo è vincere i play-off, il resto sarà comunque un fallimento a prescindere da quanto fatto vedere nella regular season. Cittadella invece totalmente stress-free: allo ‘Stirpe’ se la giocherà facendo leva sulla sua fama di squadra da trasferta forte di 11 vittorie in 21 incontri. La sua stagione on the road è cominciata proprio a Frosinone il 3 settembre con una sconfitta (2-1, lo stesso risultato è dato a quota SNAI 9.00) maturata interamente nel Primo Tempo. Da allora gli uomini di Venturato sono caduti solo a Novara, Bari, Venezia e Terni, raccogliendo persino più punti dell’Empoli (38 vs. 37) lontano dal Tombolato: se credete in questa impresa e nell’ennesimo psicodramma ciociaro, il 2 paga 4.25 la posta.

(120)

Angelo Palmeri Scrive di calcio estone e dell'est su www.rumodispo.com ed è apparso con di... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI